Melandri, figliastro della Honda?

Melandri, figliastro della Honda

da , il

    Melandri, figliastro della Honda?

    marco melandri

    Motore BMW e linea supersportiva?

    A Marco Melandri non importa nulla della fiammante Z4 vinta da Valentino.

    Quello che il pilota ravennate vuole è solo un motore Honda nuovo!

    Dopo le prime due giornate di prove sul circuito di Jerez in cui il pilota italiano è sempre stato in testa, il terzo giorno non è andato come ci si aspettava.

    La colpa da imputare alla Honda, probabilmente, che a sentire Marco, avrebbe figli e figliastri.

    La moto versione “clienti” RC212V non è molto veloce sul dritto, soprattutto se la si confronta con le moto ufficiali - fa sapere Macho con dispiacere – Ci serve più potenza e spero che la HRC provveda a fornirci un propulsore più potente: a Jerez perdiamo 6/7 km/h e non è un rettilineo molto lungo, non voglio pensare a cosa potrebbe succedere a Barcellona o al Mugello…

    E del terzo giorno di gara, il pilota di punta del team Gresini dice: “Oggi abbiamo faticato. Non avevo un gran feeling con la moto, oltre anche ad un dolore alla mano destra e alla schiena a seguito della caduta di ieri. Abbiamo migliorato il ritmo di gara mentre con le gomme da qualifica siamo un po’ indietro. Sono fiducioso perché sono sicuro che Bridgestone non si farà trovare impreparata.”.

    Pedrosa e Rossi alieni a parte, Melandri non sembra aver voglia di passare un altro mondiale a salutare il titolo da lontano. E se l’anno scorso, oltre ai problemi tecnici, si è messa anche la sfortuna, quest’anno si spera che la dea bendata butti un occhio sul campione italiano.

    E magari anche la Honda!