Mercato piloti: indiscrezioni e certezze

Facciamo ancora il punto sul mercato piloti

da , il

    Mercato piloti: indiscrezioni e certezze

    Facciamo ancora il punto sul mercato piloti. Ferrari e la tripla incognita Schumacher-Raikkonen-Massa. Renault e il corteggiamento a Raikkonen. McLaren e la fase di valutazione per trovare la seconda guida tra i piloti di casa.

    Partiamo con la McLaren. Dall’Ungheria potrebbe correre Paffett. Questo starebbe a dimostrare la volontà già peraltro ammessa dagli stessi vertici del team, di cercare “in casa” il compagno di Alonso. Paffett dovrà prima convincere nei prossimi test di Jerez e da lì giocarsi alla grande l’eventuale occasione della vita. Resta, perciò, ancora nel guscio della GP2 Hamilton. Ma è sicuro che da qui alla fine dell’anno anche per lui suonerà la sveglia.

    Quanto alla Ferrari, sembra che stia riuscendo il tentativo di piazzare Massa alla Red Bull. L’impressione è che il team austriaco sia “costretto” ad accettarlo per poter girare i V8 di Maranello alla Toro Rosso. In caso contrario la Ferrari non accetterà di certo di veder “degradati” così i suoi propulsori.

    Questo cosa vuol dire? In linea di massima è una indiretta conferma che la coppia Schumi-Kimi è in fase di costruzione.

    Ma ci possiamo veramente credere?

    Schumacher ancora non si decide e i grandi movimenti sono tutti bloccati. Nonostante ciò, le azioni del rinnovo sono in decisa crescita.

    Inoltre, la fatidica data del 9 agosto si avvicina. Scaduto per quel giorno il pre-contratto della Ferrari con Raikkonen potrebbe succedere di tutto. Come, ad esempio, che il finlandese dica sì alla Renault.

    I francesi ormai sono scesi allo scoperto ed hanno ammesso il loro interesse per Kimi. Questo vuol dire, a sua volta, due cose. Che il finlandese è a tutti gli effetti ancora sul mercato e che la Ferrari deve muoversi in fretta.

    Contemporaneamente, voci non confermate ufficialmente, dicono che Briatore stia addirittura tentando di trattenere Alonso, lusingandolo con la forza della Renault a dispetto della crisi McLaren. Sara vero? E soprattutto, ci riuscira mai?

    Briatore non conferma, alla McLaren smentiscono categoricamente.