Migliori sorpassi Formula 1 2013: la nostra classifica dei più belli e spettacolari [VIDEO]

Ecco a voi la classifica dei migliori e più belli sorpassi della stagione 2013 di Formula 1

da , il

    Quali sono stati i migliori sorpassi della stagione 2013 di Formula 1? Noi ne abbiamo scelti 10 e li abbiamo messi in classifica. Voi chiudete gli occhi e pensatene qualcuno. Poi andate a controllare subito se, per caso, ci siamo dimenticati di qualcosa! Sicuramente, come avvenuto per la classifica delle gare più belle, ci sarà da discutere su chi effettivamente meriti il primo posto. Niente come il giudizio su un sorpasso è un qualcosa di speciale, imponderabile e personale. Per darvi un’idea su cosa abbia guidato le nostre scelte, condividiamo con voi la riflessione: in quasi tutte le manovre che troverete, sarebbe bastato che un pilota avesse commesso un minuscolo errore affinché l’esito finale fosse del tutto diverse rispetto alle aspettative! Si tratta, in altre parole, di situazioni nelle quali talento e fortuna si sono fuse assieme senza consentirci di capire dove finisca l’una e dove inizi l’altra. Buona visione!

    10. Alonso su Webber in Belgio: mito nel mito

    Una volta era roba impossibile. Poi è successo ed abbiamo iniziato a saltare sulla sedie. Nella F1 di oggi anche l’Eau Rouge diventa un luogo di sorpassi. Non un luogo comune. Fortunatamente. Qui Alonso ha la meglio su Webber. Da segnalare, però, che nella stessa gara ce n’è anche uno simile tra Sutil e Gutierrez con il tedesco che trova persino il tempo per gesticolare contro il messicano. Lui, a differenza del ferrarista, si trova almeno nella traiettoria migliore…

    9. Hamilton su Rosberg a Monza: lode a San Brembo

    Nel punto più veloce dell’intero mondiale quello staccatore di Hamilton pensa bene di passare il compagno di Rosberg. Stesso assetto. Stesse ali. Stessi freni. Piede sinistro diverso.

    8. Raikkonen su Grosjean in Corea: regolamento interno

    Il sorpasso di per sé non è diverso da altri in stagione. Ma qui c’è una tensione diversa che si esprime tutta nel modo in cui Raikkonen agita il volante. C’è una lotta in famiglia tra due che, citando le parole di Grosjean, “Kimi mi ha rivolto la parola una volta in due anni”. Nulla di personale, sia chiaro. Solo che il compagno di squadra è sempre il primo avversario. Vale per il francese, obbligato a dimostrare sempre il proprio valore dopo tante annata deludenti. Vale per Raikkonen che non ci sta proprio ad essere considerato uno che va a corrente alternata.

    7. Perez su Hamilton e Raikkonen in India: ciu is megl che uan

    Perché bersi un campione del mondo se puoi fregarne due? Sergio Perez sogna in grande e prova a mettersi in mostra così. Ma non sono bastate queste mosse per riavere il rinnovo del contratto con la McLaren. Forse perché, a volte, ha trattato come un avversario qualunque anche il suo compagno Button?

    Sutil su Alonso a Monaco: 1 su 1000 ce la fa

    L’ingresso in curva è veramente millimetrico. Si vede meglio nelle immagini da fuori l’abitacolo. Non serve comunque molta immaginazione per sapere che lì, di solito, nessuno ci prova! Oppure: chi tenta fallisce miseramente. Sutil ce la fa anche grazie ad Alonso che lascia spalancata la porta. Ma chi poteva immaginarselo?

    Raikkonen su Button a Singapore: think different

    Perché fare un banale sorpasso all’interno? Perché Button è una vecchia volpe e lì non lo freghi. No problem: se ti chiami Kimi Raikkonen passi all’esterno infilandoti tra la McLaren ed il muretto. Ci pensi. Ci provi. E ci riesci. Keep calm and simply overtake!

    Alonso su Webber a Monza: se ci credi, puoi!

    L’elemento chiave che spiega al meglio l’incredibile manovra di Alonso è il pezzettino di flap che vola via dopo che la ruota posteriore della Ferrari tocca l’anteriore della Red Bull. Lo spagnolo, sin dalla percorrenza della curva grande, fa un lavoro di precisione inaudita ficcando, a velocità mostruosa, la propria macchina esattamente dove sperava che stesse. O meglio: dove non poteva proprio stare! Precisione di sterzo, delicatezza di freno e gas, cattiveria e forza di spirito. C’è tutto!

    Webber su Hamilton negli USA: contro la fisica

    Ok, la Red Bull è esagerata ma lì Webber si inventa qualcosa di sontuoso. L’australiano è folle solo a pensarci. Delle doti in frenata di Hamilton abbiamo già detto. Come se niente fosse, la lattina volante decide di andare più veloce senza arrivare lungo nonostante la fisica dica che lì è impossibile. Ricordiamolo così.

    2. Vettel su Webber in Malesia: ed è subito storia

    Il punto è che il sorpasso di Vettel ai danni di Webber non è solo un gesto destinato ad entrare nella storia della Formula 1 prima ancora che la gara fosse conclusa. E’ un duello da fiato in gola (soprattutto per il box Red Bull). Tanto di cappello a Webber che, nonostante tutto, resiste alla tentazione di speronare quel ragazzino impertinente. E con quel ragazzo, campione puro, purissimo, che non lascia neppure le briciole, se ne frega dell’etichetta, della reputazione e dell’immagine, e si infila in un pertugio strettissimo, ben conscio dei rischi, pur di vincerne un’altra. Un’altra di più dopo – e prima – di tante altre.

    1. Alonso su Hamilton e Raikkonen in Spagna: puro delirio!

    Alzi la mano chi non ha mai provato una manovra del genere giocando con qualche gioco di simulazione di Formula 1. 99 volte su 99 sei fuori. Esci largo oppure devi alzare il piede e il mondo intero ti infila dall’interno. Fernando Alonso, davanti al pubblico di casa, si inventa qualcosa di magico che lo porta al secondo successo stagionale in un momento nel quale ogni cosa sembrava ancora possibile.

    Alonso re dei sorpassi e delle partenze del 2013

    Chiudiamo la classifica con un capitoletto dedicato a Fernando Alonso. A nostro giudizio è lui il re dei sorpassi della stagione 2013 di Formula 1. Non solo per abilità indiscutibili. Anche perché si è sempre trovato ad avere una Ferrari più forte in gara che in qualifica che lo ha costretto a inevitabili rimonte. Detto ciò, lo spagnolo si è messo in mostra anche per partenze strepitose. In quest’ultimo video del nostro pezzo riportiamo quella di Singapore.