Mika Kallio: “La 250 era piu’ difficile da guidare”

Mika Kallio e' alle prese con i primi test della sua nuova Ducati del Team Alice che gareggera' in Motogp

da , il

    Non e’ una novita’.

    Gia’ l’anno scorso sia Andrea Dovizioso che Jorge Lorenzo, piloti esordienti in Motogp, avevano detto che guidare una 250 da competizione era piu’ difficile di una 800cc a quattro tempi. Ora, dopo i primi test svoltisi a Jerez de la Frontera, la stessa impressione l’ha avuta Mika Kallio in sella alla sua Ducati del team Alice.

    Forse è leggermente più semplice da guidare questa moto” – ha dichiarato il pilota finlandese, ed ha aggiunto: “e’ difficile giudicare, da un lato la 250 è più facile perchè c’è meno potenza, ma dall’altro l’elettronica della MotoGP aiuta molto. Le moto sono completamente diverse. La potenza rende le cose più difficili, ma in termini più generali la 250 è più complicata da guidare. Non puoi fare errori, non puoi usare la potenza per rispolvere i problemi. Un esempio: in MotoGP puoi frenare un po’ più tardi, ma riprenderti subito“.

    Probabilmente i primi test della Motogp danno ai piloti esordienti sempre queste impressioni. Ma con il passare dei test e dei primi GP si rendono conto che l’elettronica aiuta, ma che per andare forte ci vuole del gran manico e soprattutto per guidarla al limite occorre conoscerla molto bene. Lo sa bene Jorge Lorenzo che ha passato un 2008 piu’ dal Dottor Costa che al box Yamaha.

    I primi test di Jerez hanno dimostrato che l’ex pilota KTM anche in sella ad una Motogp puo’ dire la sua. Insieme al suo compagno di squadra, il giovanissimo Niccolo’ Canepa, potrebbe essere uno delle rivelazioni del 2009 se sara’ capace di interpretare la sua Ducati che non e’ sicuramente la moto piu’ facile da guidare del lotto.