Monza o Imola: fuori uno?

da , il

    Monza o Imola: fuori uno?

    Bernie Ecclestone continua a far parlare. In un’intervista ad Autocourse Annual, il patron della Formula 1 ha indicato a rischio i doppi appuntamenti nelle stesse nazioni. Più semplicemente, in futuro potrebbe non esserci più spazio per i due GP italiani di Monza e Imola così come per i due GP tedeschi di Hockenheim e Nurburgring.

    Guarda anche:

    La spiegazione è molto semplice. Il calendario è ormai saturo ed è quindi impossibile aggiungere nuove gare. Per far spazio a nuove platee e quindi ad ulteriori introiti pubblicitari è necessario cancellare qualche GP già esistente. E tra i primi della lista, ha fatto notare Ecclestone, devono esserci necessariamente quelli che si corrono per due volte nella stessa nazione.

    Non solo per un discorso di equità e di rispetto degli altri Paesi, ha tenuto a precisare Ecclestone, ma soprattutto per motivazioni economiche. Due GP corsi nello stesso Stato, infatti, danno molti meno introiti in termini di sponsor rispetto a due GP corsi in due nazioni diverse.

    E si sa che quando c’è da convincere i team a prendere decisioni anche scomode Bernie ci riesce sempre. Se poi ha dalla sua il supporto di un palese beneficio economico, crediamo che per le Scuderie di F1 sarà difficile dirgli di no. Vedremo. Se ne riparlerà a partire dal 2007. Ma forse anche più in là. Vanno bene i soldi, ma la passione dei tifosi italiani e tedeschi potrebbe valere anche di più.

    Intanto dalla Germania è trapelata una proposta che potrebbe vedere l’alternanza tra i due GP da un anno all’altro. Un modo per venire incontro alle esigenze economiche della Formula Uno, senza cancellare definitivamente uno dei due tracciati dal Circus.

    Una cosa del genere in Italia non credo che verrebbe accolta positivamente dai tifosi.