Moto 125: 2011, ultimo anno dell’ottava di litro

Il 2011 sarà l'ultimo anno della classe 125 del Motomondiale: al termine di questa stagione, la storica 125cc seguirà l'esempio della 250cc - diventata Moto2 dal 2010 - e nel 2012 lascerà il campo alla Moto3, che diventerà la nuova "palestra" per i campioni delle due ruote

da , il

    Moto 125: 2011, ultimo anno dell’ottava di litro

    Il 2011 sarà l’ultimo anno della classe 125 del Motomondiale: al termine di questa stagione, la storica 125cc (unica classe superstite in 62 anni di storia del motociclismo sportivo) seguirà l’esempio della 250cc – diventata Moto2 dal 2010 – e nel 2012 lascerà il campo alla Moto3, che diventerà la nuova “palestra” per i campioni delle due ruote.

    La speranza è di vedere un ultimo mondiale 125cc entusiasmante almeno quanto quello 2010, culminato con la vittoria del nuovo talento del motociclismo, lo spagnolo Marc Marquez.

    Il mondiale 125 2011 sarà orfano del campione del mondo in carica, come da tradizione passato alla Moto2, ma anche di quasi tutti i suoi principali avversari (Pol Espargaro, Bradley Smith, Tito Rabat e Randy Krummenacher) che hanno fatto anche loro il salto di categoria.

    Fa eccezione il vice-campione del mondo in carica, Nico Terol, che ha deciso di restare un altro anno nella classe 125 (sempre col Team Aspar) per vincere quel titolo inseguito per tutta una stagione, sfumato soltanto nelle ultime due gare di Estoril e Valencia.

    Occhio però anche al Team Ajo Motorsport – vincitore di due degli ultimi tre mondiali (Di Meglio nel 2008, Marquez nel 2010) – che schiererà Efren Vazquez e Johann Zarco, più uno “Junior Team” per Jonas Folger, la Danny Keny e Mohammad Zulfahmi.

    Sandro Cortese correrà invece con il Racing Team Germany, insieme al “decano” della 125cc Tomoyoshi Koyama (28 anni a febbraio , ha ricevuta una deroga IRTA per correre un’altra stagione).

    Per quanto riguarda i piloti italiani, al momento competeranno il campione italiano 2010 Francesco Mauriello, Simone Grotzkyj Giorgi (World Wide Race), Alessandro Tonucci e Luigi Morciano col Team Italia.

    Curiosità per il team BQR, che ha legato il proprio nome a quello di Paris Hilton, e schiererà in griglia Sergio Gadea e Maverick Vinales, campione spagnolo ed europeo in carica.