Moto2: al via con i test di Barcellona

Prima giornata di test per la neonata classe Moto2: sul Circuito di Catalogna sono scesi in pista molti dei piloti che correranno nella categoria che da quest'anno sostituisce la 250cc

da , il

    La nuova Moto2 è finalmente scesa in pista sul circuito di Montmelò, dove si sono tenuti ieri i primi test della neonata classe di mezzo del Motomondiale.

    Protagonista della prova l’italiano Roberto Rolfo in sella alla sua Suter Italtrans S.T.R. che ha fatto registrare il miglior tempo di giornata (1’51”3).

    Al test, in programma dal 17 al 19 febbraio, partecipa una selezione di piloti della classe Moto2 e della classe 125 (42 rider, numero massimo consentito dal tracciato).

    Prima giornata di test per la neonata classe Moto2: sul circuito catalano di Montmelò sono scesi in pista alcuni dei piloti che correranno nella categoria che da quest’anno sostituisce la 250cc.

    Il miglior tempo lo ha fatto registrare Roberto Rolfo (Suter Italtrans S.T.R.), seguito dalla coppia di piloti del team Technomag-CIP (Dominique Aegerter e Shoya Tomizawa, rispettivamente con 1’52”7 e 1’53”4).

    Era lecito aspettarsi molta curiosità, anche se i rider più attesi – come il campione del mondo della 125cc, Julian Simon, il suo compagno di scuderia Mike Di Meglio (Mapfre Aspar Team) o gli ex MotoGP Alex De Angelis e Nicolò Canepa (Team Scot Racing) – non erano in pista.

    Julian Simon e Mike di Meglio correranno oggi e domani, così come i piloti del Team Tech3 Racing, Raffaele De Rosa e Yuki Takahashi.

    Per poter vedere invece una prova più significativa con uno schieramento completo dei piloti della nuova classe bisognerà aspettare i test ufficiali che si terranno dall’1 al 3 marzo sul circuito Ricardo Tormo di Valencia: in quell’occasione i team riceveranno anche i nuovi motori 600cc Honda ufficiali con cui correranno il campionato mondiale Moto2.