MotoGP 2011: la Honda con l’airbag Tech Air di Alpinestars

Tra i segreti nascosti della squadra Honda, c'è sicuramente il sistema di airbag contenuto nella tuta dei tre riders

da , il

    MotoGP 2011: la Honda con l’airbag Tech Air di Alpinestars

    Il Team ufficiale della Honda ha da sempre creduto che la sicurezza dei suoi piloti sia fondamentale per potergli permettere di combattere per la vittoria. Infatti i tre centauri della HRC hanno scelto la più moderna tecnologia del sistema elettronico airbag Tech Air di Alpinestars. Questo sistema di protezione attiva, interamente wireless, è posto nella tuta del corridore e non ha bisogno di fonti esterne di informazione o gestione. I microprocessori monitorizzano costantemente il movimento dei piloti in sella alla Honda RC212V e determinano quando entrare in azione, rilasciando gli airbag contenuti nella tuta in caso di incidente, per proteggere efficacemente la parte superiore del corpo prima dell’impatto a terra.

    Guarda anche:

    Le prime due gare della MotoGP 2011 hanno evidenziato la forza della Honda che grazie al suo nuovo dream team è diventata la moto più veloce in pista, così come confermato dal buon feeling di Casey Stoner con la HRC. Tra i piccoli segreti nascosti della squadra, c’è sicuramente il sistema di airbag contenuto nella tuta dei tre riders.

    Il meccanismo di Alpinestars è in grado di gonfiare l’airbag in meno di 45 millesimi di secondo, grazie all’utilizzo di una miscela di gas a base di nitrogeno. L’airbag gonfiato offre una protezione completa per più di 5 secondi. Successivamente si sgonfia, nel caso in cui il pilota sia in grado di ripartire. La sicurezza attiva rappresenta il futuro nella protezione in pista e i centauri Repsol Honda come Dani Pedrosa, che proprio in questi giorni sta eseguendo riabilitazione, sono all’avanguardia