MotoGP Assen. Yamaha: Imparare dal passato per vincere in futuro.

MotoGP Assen

da , il

    MotoGP Assen. Yamaha: Imparare dal passato per vincere in futuro.

    Lo scorso anno, Valentino arrivava ad Assen con 29 punti di distacco da Nicky Hayden. Quest’anno, il sette volte campione del mondo, affronterà la nona gara di campionato con 26 punti di distacco da Casey Stoner.

    Una folle rincorsa alla prima posizione che, a meno di grandi sconvolgimenti, sembra destinata a continuare a lungo.Guarda anche:

    Il punteggio della classifica, in questo momento, vede Rossi a 139 punti e Stoner a 165. Assen sarà quindi una grandissima opportunità per entrambi: Casey proverà a rinsaldare il distacco, Valentino proverà a ridurlo.

    Le interviste di Valentino e di Brivio dopo la gara di domenica scorsa, però, gettano buona luce sui possibili sviluppi della Yamaha per la prossima gara e sulle motivazioni del team e dei piloti.

    Valentino Rossi: “Sfortunatamente le condizioni per noi non erano affatto buone, abbiamo avuto un sacco di problemi. Sull’asciutto avremmo dato il meglio, anche sul bagnato saremmo andati abbastanza bene ma con una pista che si sta asciugando abbiamo avuto grossi problemi. Ho fatto un errore e sono uscito di pista nel momento in cui andavo più forte, poi quando la pista ha cominciato ad asciugarsi avevo sempre meno tenuta; Sembra che quest’anno soffriamo parecchio quando le condizioni non sono perfette. Sono stato molto attento per riuscire a portare a termine la gara e gareggiando con gomme da bagnato su pista asciutta alla fine avevo la gomma distrutta. Colin ha fatto un gran lavoro in queste condizioni per cui i miei complimenti. C’è stata una lunga riunione dopo la gara e ora dobbiamo cercare di migliorare la situazione per Assen“.

    Davide Brivio: “Siamo molto contenti per il podio di Colin. Ha lavorato bene tutto il week end per cui complimenti a lui. Ha ritrovato la sicurezza e speriamo che possa continuare così. Per Valentino invece è stata una gara molto dura, ha avuto diversi problemi nelle difficili condizioni di gara. Dobbiamo lavorare ancora ma il risultato di Colin è incoraggiante per tutto il Team e ora partiremo subito per Assen dove avremo l’opportunità di riprenderci dopo questo brutto week end per Valentino. Continueremo a lavorare duro come sappiamo fare e speriamo di tornare presto al top“.