MotoGP Australia 2014, Valentino Rossi: “Adoro Phillip Island, proverò a vincere”

La MotoGP si è trasferita a Phillip Island per il GP d'Australia 2014

da , il

    Arrivano le prime parole di Valentino Rossi a Phillip Island per il Gran Premio della MotoGP 2014 in Australia. Il Mondiale 2014 è stato consegnato a Marc Marquez nella gara di Domenica scorsa a Motegi, ora c’è la lotta per la seconda posizione della classifica iridata a tenere banco in questo finale di campionato. Valentino Rossi e Dani Pedrosa hanno gli stessi punti mentre Jorge Lorenzo, dopo le due vittorie consecutive, si è portato a 3 punti dalla coppia. Fare un pronostico su chi dei tre piloti alla fine la spunterà non è affatto semplice. Ecco le dichiarazioni dei due piloti della Yamaha in attesa di scendere in pista per le prime prove del Gran Premio di Australia 2014.

    Guarda anche:

    Valentino Rossi sa che in questo momento il pilota più in forma è senza dubbio Jorge Lorenzo. Le due vittorie di fila ad Aragon e Motegi, con l’aggiunta di diversi secondi posti, l’hanno fatto balzare a ridosso del secondo posto in classifica: “Ci giochiamo il secondo posto in campionato con Pedrosa e Jorge Lorenzo e sono preoccupato perchè Jorge è molto veloce negli ultimi Gran Premi. Il nostro obiettivo in Australia sarà quello di fare e dare il massimo. Adoro Phillip Island e Sepang, ma correre tre gare di fila è sempre molto difficile ed impegnativo. Il mio obiettivo sarà quello di andare sul podio e provare a vincere la corsa. La Yamaha ha fatto un ottimo lavoro e siamo tornati competitivi con la Honda. Io personalmente mi sento bene e sono pronto a battagliare con i miei avversari. Prevedo una lotta divertente Domenica.”

    Se a Valentino Rossi piace Phillip Island, per Jorge Lorenzo è forse la pista preferita in assoluto. Secondo posto nel 2010, secondo nel 2012 e vittoria nel 2013 fanno alzare le quotazioni del maiorcano in vista della gara. Lorenzo ha inoltre il record della pista, fatto segnare la scorsa stagione, in 1:27.899. Ecco le parole dello spagnolo in vista del weekend australiano: “La mia stagione è stata a due facce. La prima orribile senza acuti e tanti problemi, poi ho iniziato ad avere un feeling migliore con la M1 e sono arrivati i podi e le vittorie. Sono riuscito a portarmi sotto per la lotta al secondo posto e sono felice. Ringrazio tutti i ragazzi della Yamaha, che hanno lavorato molto duramente per farmi tornare competitivo per la vittoria. L’Australia è sempre speciale e il layout è perfetto per divertirsi. La mia speranza è quella di aver un altro grande fine settimana e lottare con i rivali al secondo posto e con il campione del Mondo, Marquez. La pista è quasi perfetta per le mie caratteristiche. I curvoni lunghi e veloci sono la mia passione e quello dell’ultima curva prima del rettilineo finale è veramente bella. Voglio lottare per il secondo posto e per farlo ho bisogno di un bel risultato anche qui.”