MotoGP Australia: Simoncelli parte bene

Le due Honda del team Gresini di Marco Simoncelli e Marco Melandri arrivano in quarta e quinta posizione nelle prime libere del GP di Australia

da , il

    MotoGP Australia: Simoncelli parte bene

    Ap/LaPresse

    Nonostante le condizioni metereologiche proibitive, per Marco Simoncelli è stato un turno di libere davvero positivo. Infatti, Super Sic ha sempre occupato le primissime posizioni e per il team Gresini è stata una grande soddisfazione. Anche Marco Melandri ha girato molto forte e Sic ha mantenuto anche un buon ritmo per diversi giri al pari dei migliori in pista e quindi questo è un fatto decisamente positivo. Dunque, ottime sensazioni in vista delle qualifiche ufficiali e per la gara di Domenica.

    E’ stata un ottimo turno di porve per le due Honda del team Gresini di Marco Simoncelli e Marco Melandri che arrivano in quarta e quinta posizione nelle prime libere del GP di Australia. Ricordiamo che il miglior tempo è andato al neo campione del mondo, Jorge Lorenzo.

    A parte la gara del Cavatappi, Melandri e Simoncelli non hanno avuto molte occasioni per sfidarsi, ma oggi sono stati tra i protagonisti della giornata e per domenica si preparano ad un bel duello.

    Entrambi avrebbero ancora potuto fare un balzo in avanti nelle ultime battute ma le gomme da bagnato su una pista, per buona parte asciutta, non ha consentito loro di migliorarsi. Prime prove comunque ampiamente positive e se nel caso la gara dovesse disputarsi in simili condizioni potrebbero entrambi sicuramente ben figurare.

    Marco Simoncelli è decisamente soddisfatto della propria prestazione: “abbiamo disputato le prove in condizioni veramente proibitive con un vento molto forte. Sicuramente il vento era la cosa più fastidiosa perchè sul rettilineo finale, in sesta, la moto si impennava e perdevi il controllo dell’anteriore, era molto difficile. In ogni caso mi sono sentito subito bene sul bagnato fin dai primissimi giri e poi mi sono migliorato costantemente. Verso la fine delle prove le condizioni della pista sono cambiate perchè praticamente per tre quarti era asciutta e con le gomme rain finite potevo fare ben poco e per provare a fare qualche giro con le gomme slick non c’era più tempo. Comunque sono contento e se le condizioni di gara dovessero essere queste potremmo essere competitivi”.