MotoGP Australia: Stoner se la prende con il meteo

Casey Stoner ha ottenuto il secondo tempo nella prima sessione di prove del GP di Australia e secondo l'australiano, se non fosse stato per le condizioni meteo avverse ora sarebbe primo

da , il

    MotoGP Australia: Stoner se la prende con il meteo

    Ap/LaPresse

    Il pilota della Desmosedici, Casey Stoner ha ottenuto il secondo miglior tempo nella prima sessione di prove sul circuito di Phillip Island. Sul tracciato di casa, allagato da una pioggia torrenziale e funestato da raffiche di vento degne di un uragano, l’australiano della Ducati si è mostrato molto veloce, ma in vista di un peggioramento delle condizioni climatiche per la gara di domenica, il numero 27 della MotoGP è apparso perplesso davanti ai microfoni dei cronisti.

    Il prossimo centauro della Honda, Casey Stoner ha conquistato il secondo tempo nella prima sessione di prove libere dedicate al Gran Premio di Australia 2010, alle spalle del nuovo campione del mondo, Jorge Lorenzo.

    Stoner punta, con la sua Ducati, alla vittoria davanti ai suoi tifosi ed è convinto che se non fosse stato per le avverse condizioni meteo ora sarebbe primo: “oggi le condizioni erano difficili e sommate al conseguente ritardo delle prove, non ci hanno certo reso il lavoro agevole. Sarebbe stato meglio avere una sessione interamente bagnata e invece ha cominciato ad asciugarsi verso la fine, impedendoci di trovare le conferme definitive sugli assetti e capire fino in fondo come affrontare al meglio questo tipo di condizioni. Infine ci si è messo pure il vento a complicare le cose”.

    “Tutto sommato è stata una giornata soddisfacente. Abbiamo fatto un paio di modifiche che mi hanno reso la guida più agevole anche se, sempre per via della pioggia, non abbiamo capito esattamente se possiamo fidarci. Speriamo di avere un meteo quanto meno costante domani, così da impostare bene il set-up, asciutto o bagnato che sia”; ha concluso il campione del mondo 2007.