MotoGP Brno 2013: i commenti dei piloti dopo la gara in Repubblica Ceca [FOTO]

I commenti dei top rider della MotoGP dopo il gran Premio della Repubblica Ceca sul circuito di Brno

da , il

    MotoGP Brno 2013: i commenti dei piloti dopo la gara in Repubblica Ceca [FOTO]

    Gran Premio della Repubblica Ceca che si chiude sotto il segno del giovane Marc Marquez che con questa vittoria ottiene il suo quinto successo stagionale nonché il quarto consecutivo, in un campionato sempre più dominato dai colori spagnoli. Gara elettrizzante che accende sin da subito lo spettacolo di un GP che vedrà una bella lotta per la conquista della vittoria tra il portabandiera Honda e quello Yamaha, ottenuta poi dal giovane fenomeno di casa HRC. Gara che nel complesso vede sia Lorenzo che Pedrosa decisamente in forma e rigenerati dopo i rispettivi infortuni rimediati nelle gare di Assen e del Sachsenring.

    Leggiamo pertanto quanto lasciato detto dai principali protagonisti di questo esaltante Gran Premio.

    Le dichiarazioni del dopo gara partono dal vincitore di questo GP di Brno: Marc Marquez ottiene la sua quinta vittoria stagionale e dà prova di una determinazione che sembra essere davvero difficile da contrastare per gli altri piloti: “Sono davvero molto contento di questa vittoria che per me è davvero molto importante; sono riuscito a conquistare 25 punti in una gara che non pensavo potesse essere così favorevole per me. E’ stata una bella gara, con un bel duello tra me e Lorenzo e alla fine sono riuscito ad avere la meglio. Sono arrivato qui a Brno con l’obiettivo di portare a casa un podio; ho ottenuto la vittoria quindi non posso essere più contento di così!”

    MotoGP, Gran Premio della Repubblica Ceca

    Dani Pedrosa è il secondo pilota a giungere sul traguardo dopo aver sopravanzato nel finale il campione del mondo in carica. Dani riesce a tenere bene per tutta l’intera durata della gara la scia di Marquez e Lorenzo, ma non riuscirà all’ultimo giro ad andare oltre al secondo posto che comunque resta un ottimo risultato: “Non posso dire che la spalla mi facesse male perché avevo preso un antidolorifico prima della gara, quindi mi sentivo abbastanza bene. Ho solo sbagliato la mia strategia nel finale perché avevo un buon ritmo, ma ho cominciato ad avvertire qualche problema in frenata, poi anche in uscita di curva non riuscivo a controllare bene la moto. Quando ho sorpassato Lorenzo nel finale pensavo che avrei potuto attaccare anche Marquez, ma ormai era l’ultimo giro e per provarci avrei dovuto avere almeno a disposizione un giro in più.”

    Jorge Lorenzo inizia il GP di Brno con una partenza strepitosa portandosi subito in testa dopo essere scattato dalla quinta casella in griglia; una partenza efficace che lo catapulta in testa al Gran Premio per oltre metà gara, ma poi costretto ad arrendersi davanti ad entrambi i piloti Honda: “Oggi è stata una gara veramente difficile e vincere per me sarebbe stato impossibile; ho fatto una grande partenza e ho cercato di scappare cercando di prendere il maggior vantaggio possibile, ma loro in rettilineo riuscivano a recuperare tutto il margine che guadagnavo nei vari settori della pista. Per tenere il mio ritmo ho messo a dura prove le gomme così mi sono ritrovato nel finale che non riuscivo più a guidare come volevo. Voglio fare i miei complimenti a Marquez per la sua quarta vittoria consecutiva e bravo anche Pedrosa!”

    Alvaro Bautista: “Ancora una volta ho sfiorato la possibilità di poter chiudere la gara davanti a Valentino Rossi (qui il suo commento), invece per soli 77 millesimi non ce l’ho fatta!. Però alla fine ho disputato una bella gara con un buon ritmo che in prova invece non avevo. E’ stata bella la battaglia con Valentino e forse nel finale lui aveva qualcosa in più di me. Siamo sulla strada giusta, quella che abbiamo intrapreso da Laguna Seca; su una pista come questa di Brno sulla quale lo scorso anno non avevamo un buon feeling siamo andati bene e quindi è la conferma che stiamo attraversando un buon momento. Speriamo di continuare così perché ci potremo divertire nel corso della stagione!”

    Stefan Bradl: “La sesta posizione non un risultato del tutto negativo visto come è andato l’intero wee-kend. Purtroppo la moto non andava come volevo perchè ho avuto diversi problemi di aderenza sopratutto sulla gomma posteriore e con la moto piegata in curva mi scivolava sia a destra che a sinistra. Ho faticato molto per rialzare la moto in uscita di curva. Ho cercato di risparmiare molto nel tentativo di salvare la gomma posteriore ma con queste curve lunghe e veloci dovevo essere veloce anch’io altrimenti perdevo troppo terreno. Avrei voluto lottare con Rossi e Bautista ma non sono riuscito a girare forte come loro. Ora arriva Silverstone e avremo molto lavoro da fare.”

    Cal Crutchlow: “Naturalmente sono molto deluso perché dopo aver fatto la pole position avrei voluto conquistare almeno il podio; purtroppo ho spinto molto per cercare di non far scappare Bautista e Rossi dopo la mia pessima partenza. Lorenzo ha fatto una partenza incredibile e il suo primo giro è stato velocissimo e questo ha messo in crisi molti piloti. Ero contento del mio passo e mi trovavo bene, ma poi ho fatto un errore e sono caduto. Stavo cercando di riagganciarmi alla lotta per il podio e ho mi si è chiuso l’anteriore in curva. Sono sicuro che avrei potuto finire almeno quarto, ma sono tornato in pista con la moto danneggiata e ho comunque tenuto un ritmo costante fino a fine gara. Non è la migliore delle preparazioni per la mia gara di casa a Silverstone, ma sono venuto qui sapendo che avevo il passo e che potevo stare davanti.”

    A cura di Alessio Mora