Motogp Catalunya: nuovo motore per la Suzuki

Al gran premio di Motogp, che si svolgera' come sesta prova del campionato mondiale sul circuito di Montmelo', tante sono le aspettative dei diversi team in competizione: come la Suzuki di Loris Capirossi e Chris Vermeulen

da , il

    Nelle prime gare della stagione Motogp 2009, il problema in casa Suzuki e’ stato principalmente la mancanza di velocita’ massima che non ha permesso ai due piloti, Capirossi e Vermeulen, di lottare con i migliori. Dal Giappone e’ in arrivo un nuovo motore: sara’ gia’ usato nella gara spagnola di domenica?

    Su un circuito come quello catalano, con un rettilineo cosi’ lungo, la velocita’ massima e’ un elemento fondamentale per ottenere buoni risultati. Il dubbio sul suo utilizzo nasce dal fatto che nell’ultimo appuntamento del Mugello si sono visti dei miglioramenti notevoli sulla GSV-R che hanno permesso a Loris Capirossi di chiudere la gara toscana al quinto posto: quindi le migliorie potrebbero essere provate solamente nei test del lunedi’ per essere piu’ a punto per le prossime gare in programma.

    Sappiamo che dovremo lavorare duramente per migliorare sul rettilineo di Montmelò” – ha dichiarato Loris Capirossi, ed ha aggiunto- “ma abbiamo imparato molto nell’ultima gara e speriamo che questo torni a nostro vantaggio in questo fine settimana. Abbiamo alcune nuove componenti provenienti dal Giappone che potrebbero fare la differenza quindì siamo molto positivi“.

    Sinceramente ci si aspettava di piu’ dalla squadra Motogp della Suzuki in questo 2009, dopo gli ottimi risultati nei primi test invernali: ma a quei tempi c’era la necessita’ di trovare uno sponsor forte e si sa come funzionano queste cose. Mentre i big si nascondevano, la ribalta era per chi aveva bisogno di farsi notare. Speriamo che con il nuovo motore, il team Rizla possa essere a livello con i primi per rendere ancora piu’ avvincente un mondiale fino ad ora molto combattuto.