MotoGP Francia 2012: Stoner e Lorenzo si preparano alla nuova battaglia

da , il

    MotoGP Francia 2012: Stoner e Lorenzo si preparano alla nuova battaglia

    Domenica i piloti del motomondiale saranno impegnati sulla pista di Le Mans che ospiterà il gran premio di Francia, in cui è atteso l’ennesimo atto del duello Stoner-Lorenzo che fino ad ora vede in vantaggio l’australiano con due vittorie (Jerez ed Estoril), una vittoria solo per lo spagnolo (Qatar), come diretta conseguenza di questo il pilota della Honda si ritrova in vetta alla classifica mondiale.

    Ma potrebbe non risultare tutto così facile per Casey durante questo week end dal momento che è ancora il chattering della sua Honda RC213V a preoccupare il pilota; era proprio su questo problema che la casa alata aveva intenzione di lavorare durante i test che si sarebbero dovuti svolgere all’Estoril il giorno successivo alla gara, ma che sono stati invece cancellati per il maltempo, adesso il team di Stoner e il pilota stesso sperano in un week end asciutto fin dalle prime prove libere per poter provare a risolvere i problemi di chattering svolgendo il lavoro previsto per i test all’Estoril.

    Se guardiamo ai risultati di Stoner e pensiamo che nonostante l’esistenza di questo problema e il fatto che il “canguro” abbia vinto su due piste a lui non congeniali, come non condividere l’entusiasmo di Casey in vista del gran premio di Francia? È però lo stesso Stoner a mettere in guardia da un Lorenzo sempre veloce e da una Yamaha che su questo circuito si è sempre comportata bene (nonostante lo scorso anno qui chiuse solamente quarto) vista la particolare conformazione del circuito francese.

    2011 yamaha motogp livery jorge lorenzo 9

    Anche Lorenzo si prepara al week end con ottimismo, forte del buon periodo di forma che il pilota maiorchino sta attraversando e di un’ottima Yamaha; ricorda anche lui la fatica fatta lo scorso anno su questo tracciato, ma sa che questa pista si adatta al suo stile di guida e per questo vorrà certamente rifarsi senza però correre rischi troppo alti dato che questo potrebbe danneggiarlo nella già difficile lotta per il mondiale con il rivale australiano, quanto sarebbe difficile recuperare uno “zero” a uno Stoner che in sella alla sua Honda sembra quasi imbattibile? Lorenzo lo sa e per questo non vuole complicarsi la vita e il cammino verso la conquista del mondiale.

    Anche per i compagni di team di questi due piloti, Pedrosa e Spies, questo gran premio è ricco di aspettative: Dani deve far rispettare la sua importanza all’interno del team e vorrebbe conquistare la sua prima gara di quest’annata visto che è sempre stato veloce ma mai capace di avere quello spunto per tagliare primo il traguardo, per l’altro pilota della Yamaha è completamente un altro discorso: l’americano deve tentare di ritrovarsi dopo gli scarsi risultati nei precedenti GP, impietoso infatti il confronto col compagno di team, Ben vuole scalare posizioni in classifica e velocizzare la sua azione e assicura che darà sempre il 100% per raggiungere il miglior risultato possibile.