MotoGP Germania 2011, Simoncelli: “Carico e determinato”

Simoncelli, uno dei piloti, più veloci del circus della MotoGP 2011, sta cercando di trovare la retta via anche in gara, dove le cose non sono andate secondo i piani

da , il

    MotoGP Germania 2011, Simoncelli: “Carico e determinato”

    Marco Simoncelli vuole dare un seguito migliore al quinto posto conquistato al Mugello, soprattutto dopo le delusioni di Silverstone ed Assen. Quello italiano è stato un week-end positivo, ma di sicuro non lo ha soddisfatto del tutto e il pilota Honda afferma che: “era molto importante terminare la gara senza inconvenienti e lasciarmi alle spalle le ultime disavventure di Silverstone ed Assen. Positiva è stata anche la giornata di test del lunedì nel corso della quale abbiamo provato alcune soluzioni interessanti che potranno aiutarci anche per i problemi che abbiamo avuto in gara al Mugello dove con l’aumento della temperatura la pista ha perso grip ed io ne ho risentito più degli altri”.

    Guarda anche:

    Il pilota del Team San Carlo Honda Gresini, Simoncelli cercava al Mugello un riscatto che non è ancora arrivato e l’appuntamento con il tracciato del Sachsenring sembra l’occasione giusta per prendersi qualche soddisfazione dopo le debacle del 2011.

    Il Super Sic è un centauro molto veloce e la conferma di ciò è arrivata dai test del lunedì dove Simoncelli è arrivato secondo dietro a Casey Stoner per soli 0,096 millesimi di secondo. Una buona premessa per il prossimo appuntamento del Sachsenring circuito sul quale il pilota italiano ha vinto in 250cc nel 2008 e 2009: “sono contento perché la trasferta del Mugello è stata, nel complesso, positiva e mi permette di andare in Germania carico e motivato. Il Sachsenring è un circuito che mi piace molto dove sono sempre stato veloce, sia in 125 che in 250, dove ho vinto nel 2008 e 2009, e anche l’anno scorso ho fatto una bella gara lottando per il quinto posto. L’obbiettivo è fare del mio meglio insieme alla mia squadra e cercare di migliorare il risultato del Mugello”.