MotoGP Germania: Lorenzo gioca di prudenza

Con il secondo posto ottenuto da Jorge Lorenzo al GP di Germania, lo spagnolo dimostra anche di sapersi accontentare di venti punti, piuttosto che prendersi dei rischi per portare a casa la vittoria

da , il

    Jorge Lorenzo, con il secondo posto guadagnato al Sachsenring, non ha voluto esagerare e prendersi dei rischi, in ottica campionato mondiale, lasciando andare il connazionale della Honda, Dani Pedrosa a conquistare la vittoria indisturbato. Il centauro maiorchino del Team Fiat Yamaha ha infatti chiuso la gara in seconda posizione portando a casa 20 punti importanti, dimostrando un grande salto di maturità rispetto al 2009, dove in alcune occasioni ha perso punti importanti per strada e ha spalancato le porte al nono titolo iridato del team mate, Valentino Rossi.

    Grazie al secondo posto conquistato da Jorge Lorenzo al Gran Premio di Germania 2010, lo spagnolo della Yamaha dimostra anche di sapersi accontentare di venti punti, piuttosto che prendersi dei rischi per portare a casa la vittoria.

    Lorenzo ha un’occasione troppo ghiotta e non vuole assolutamente perdere questo titolo iridato MotoGP 2010. La lezione di maturità subita nel 2009 dal comapgno di squadra, Valentino Rossi, sarà tornata alla mente di Porfuera quando ha visto che il connazionale, Pedrosa era troppo in palla per rischiare di finire a terra entrambi.

    Con il prossimo step del Motomondiale che si terrà sul celebre cavatappi di Laguna Seca, il centauro iberico della M1 potrà sfruttare una delle tante occasioni, che avrà da qui in avanti nel Mondiale, per mettere la sua firma definitiva sul titolo iridato del 2010.

    Dalle parole post-Sachsenring di Lorenzo ci si accorge della sicurezza che ha acquisito lo spagnolo negli ultimi due anni, stando a contatto con l’esperto compagno di box, Rossi: “quando Pedrosa mi ha passato ho cercato brevemente di stare con lui ma lui era molto più veloce di me oggi e stavo andando a prendere un sacco di rischi, la cosa più sicura da fare per me è stato il secondo posto e prendere 20 punti per il campionato. Sono felice perché non mi è mai piaciuta molto questa pista ed ora ho fatto due secondi posti consecutivi negli ultimi due anni. Ora andiamo a Laguna e sono molto entusiasta di correre di nuovo”.