MotoGP Germania: Pedrosa vince su Lorenzo, Rossi subito competitivo

Dani Pedrosa vince il GP di Germania davanti al leader mondiale, Jorge Lorenzo

da , il

    Dani Pedrosa torna alla vittoria davanti a Jorge Lorenzo, alSachsenring dopo aver ottenuto la posta grossa nel lontano GP d’Italia. Alla ripartenza della nuova gara, dovuta all’esposizione della bandiera rossa per l’incidente che ha visto protagonisti Randy De Puniet, per lui si parla di frattura a tibia e perone della gamba sinistra, Aleix Espargaro e Alvaro Bautista, il pilota spagnolo della Honda è risultato imprendibile riuscendo a prendere un vantaggio di 3 secondi su Jorge, cogliendo il successo. Grande gara di Valentino Rossi che sfiora il podio dopo una bella lotta contro Casey Stoner.

    Il pilota iberico della Honda ufficiale, Dani Pedrosa vince il Gran Premio di Germania 2010 davanti al leader mondiale, Jorge Lorenzo. Gara interrotta con la bandiera rossa per il terribile incidente che ha visto coinvolti: Alvaro Bautista, Aleix Espargaro e Randy De Puniet.

    Alla fine sarà proprio il francese di Lucio Cecchinello ad avere la peggio, riportando la frattura di tibia e perone della gamba sinistra.

    Il ducatista Casey Stoner riesce a salire sul gradino più basso del podio dopo aver battagliato alla grande contro Valentino Rossi, oggi quarto posto finale. Il loro duello vale il prezzo del biglietto e la MotoGP ha bisogno di questo tipo di spettacolo. Insomma torna Rossi a quaranta giorni dal Mugello ed ecco che ritorna anche l’adrenalina. Il pesarese gira già sui tempi dei primi e solo uno Stoner in gran spolvero gli nega un podio meritatissimo.

    Buona prova di Marco Simoncelli che si toglie lo sfizio di mettere dietro le sue marmitte clienti, la Honda ufficiale di Andrea Dovizioso che riesce a raccimulare soltanto un sesto posto. E dire che al Mugello si era parlato di chances mondiali per il forlivese.

    Pedrosa riduce così a 47 lunghezze, il distacco in campionato su Lorenzo, mentre a 102 punti si ritrova Casey Stoner.

    Come detto, Rossi ha lottato fino all’ultima curva contro l’australiano, dimostrando che quando è in pista è sempre un protagonista assoluto.