MotoGP, Honda: tra Casey Stoner e Marc Marquez [FOTO]

da , il

    Correrà tra due settimane quella che sembra definitivamente essere la sua ultima gara in MotoGP, Casey Stoner, che proprio nella giornata di ieri ha rilasciato un breve comunicato per ringraziare i tifosi per il supporto avuto, ammettendo di essersi commosso, e parlando delle emozioni che ha provato quando gli è stata dedicata la curva 3 del circuito di Phillip Island, dicendo addirittura di “essere fiero di essere Australiano”. Questo grande campione smetterà di animare il circus del mondiale, e verrà sostituito da un altro campione, che vince insieme a lui il titolo mondiale, però in Moto2, Marc Marquez.

    Guarda anche:

    Direi di aprire con il commento di Fast Daddy:

    Ciao a tutti!

    Che weekend incredibile! Non potrò mai ringraziarvi abbastanza, tutti voi fan che siete venuti per darmi il vostro supporto nella mia ultima gara a Phillip Island. E’ stato incredibile. Non sono una persona particolarmente emotiva, ma vedere i fan nei miei ultimi giri domenica, mi ha commosso, il che per me è raro. Grazie. Non lo dimenticherò mai.

    Questo weekend è iniziato con la denominazione della curva 3, è qualcosa che non ho davvero realizzato finchè non sono stato lì con Andrew Fox. Mi hanno regalato un trofeo fantastico con la scritta “Stoner Corner” con 27 diamanti messi nel disegno della curva. Lo conserverò per sempre, e mi sento molto privilegiato e orgoglioso di essere australiano.

    Adesso mi prenderò qualche giorno di vacanza dopo 5 giorni epici e poi tornerò in Europa per l’ultima gara della mia carriera in Valencia.

    Di nuovo grazie per tutti i messaggi su Twitter, sul mio blog, e per quelli che mi sono stati dati di persona a Philli Island. Il vostro tifo è stato davvero speciale.

    Alla prossima,

    Casey

    Esce da campione mondiale del 2011, e nessuno aveva o ha dubbi sul fatto che, se non si fosse infortunato, potrebbe tranquillamente essere lui il campione del mondo 2012. Nulla togliendo a Jorge Lorenzo, Casey Stoner ha dimostrato in queste poche gare che ha corso che avrebbe potuto puntare al titolo senza problemi. La sorte ha voluto che non fosse cosi, e Lorenzo si aggiudica un mondiale meritatissimo. Ma dal prossimo anno si cambia marcia.

    IL TRIONFO DI MARC MARQUEZ IN AUSTRALIA

    Tornerà Rossi in Yamaha, ma per assurdo non è quello l’evento più atteso. No, il fenomeno della stagione 2013 parla Spagnolo, e all’anagrafe corrisponde al nome di Marc Marquez, campione 2012 di Moto2. La Honda è arrivata, secondo alcune voci, a minacciare Dorna pur di far togliere la regola che non permetteva ai Rookie di correre con la moto ufficiale, e nonostante l’ottimo anno proprio da Rookie di Stefan Bradl, ha deciso di dare la sua Repsol ufficialissima a questo ragazzo. Che non è il nessuno della situazione, considerando 8 primi posti, due secondi e tre terzi gradini del podio. Si tratta di un signor standing, ma era chiaro che la sua Repsol, perché la sua CBR era ufficialmente della Repsol anche in Moto2, era chiaramente superiore alle altre, tanto che sono corse molte voci sulle possibilità che il propulsore non fosse proprio al livello degli altri. Un caso?

    Adesso in meno di due settimane si concluderà il mondiale 2012, e in poco più di un mese vedremo lo squadrone Honda al lavoro per i test, Valentino Rossi di nuovo sulla sua adorata M1 e Andrea Dovizioso alle prese con il Mostro Ducati. Come finirà?

    17 GP Australia 26 27 y 28 de octubre de 2012