Motogp Italia: vincerà di nuovo Valentino Rossi?

Sale l'attesa per il prossimo appuntamento della motogp previsto sul circuito italiano del mugello

da , il

    Sale l’attesta in vista del Gran Premio d’Italia, quarto appuntamento stagionale della Motogp e come nella più classica tradizione anglosassone, si scatenano i pronostici sulla vittoria finale e sulla possibile composizione del podio.

    Si può sicuramente dire che la pista del Mugello ha sempre portato bene ai piloti italiani, basterà ricordare che Valentino Rossi nel 2002 ha realizzato la sua prima vittoria.

    Da quell’anno in poi, the doctor, ha inanellato sette successi consecutivi tra classe 500cc e Motogp ed è diventato il padrone incontrastato delle gare di casa nostra. Logico quindi che il pericolo pubblico numero 1 sarà lui.

    Alla supremazia del Dottore si possono aggiungere anche i successi di altri piloti nostrani nel passato: Loris Capirossi si è imposto con 1 vittoria, 3 secondi e 1 terzo posto, 3 giri veloci;

    Max Biaggi è riuscito ad ottenere 4 secondi e 2 terzi posti.

    Ma quello che tutti gli appassionati di questo sport si augurano di rivedere, è lo storico podio del 2005 con: Rossi, Biaggi,Capirossi e con Marco Melandri quarto. Un episodio che dimostrava, in quell’epoca che sembra così lontana, l’egemonia dei corridori made in Italy nella classe regina.

    Ricordiamo, peraltro, che l’ultimo corridore straniero a vincere il Gran Premio d’Italia è stato lo spagnolo Alex Criville nel 1999.

    La gara del Mugello non poteva capitare in un momento migliore della stagione, perchè la corsa al titolo mondiale, che coinvolge quattro piloti, si fa sempre più avvincente.

    Jorge Lorenzo ha trionfato sul circuito di Le Mans e ha praticamente dominato tra le curve di Motegi riuscendo così a balzare in vetta alla classifica iridata.

    Casey Stoner e Valentino Rossi sono entrambi appaiati sulla secona piazza, staccati di un solo punticino dallo spagnolo. La debacle di Valentino nell’ultima corsa svoltasi in Francia, inoltre, ha consentito al redivivo Daniel pedrosa di piazzarsi dietro i migliori e di poter ambire al sospirato salto di qualità.

    In conclusione, difficilmente si verificherà la possibilità di vedere il podio del Mugello a tinte tricolori, ma con questa situazione di classifica e la voglia di Vale di continuare la sua striscia di risultati positivi, il divertimento sarà assicurato.