MotoGP Laguna Seca. Stoner: “Sono senza parole!”

MotoGP Laguna Seca

da , il

    MotoGP Laguna Seca. Stoner: “Sono senza parole!”

    Non ci crede neppure lui, povero Casey, a quello che sta succedento quest’anno.

    Capitombilato per magia su una moto da alieno e trasformato altrettanto magicamente da Rolling Stoner a Bastoner, ecco che a trasformazione completata, il giovanissimo centauro dalle gomme d’oro parla della sua ultima gara.

    Ecco quindi che il neosposo desmodromico si lascia andare davanti alle emozioni provate quest’anno e soprattutto nella passata gara.

    Avevamo avuto un week-end fantastico anche al Sachsenring, una settimana fa, ma poi non era finita altrettanto bene. Oggi invece è stato tutto perfetto, le gomme, la moto: tutto ha funzionato alla grande. Siamo riusciti ad essere i più veloci in tutte le sessioni ed il gran lavoro fatto ha pagato in gara. Abbiamo anche interrotto la lunga serie di mancate vittorie per chi partiva dalla pole: l’ultimo a farlo guidava una Ducati ed il più recente lo stesso. Sono assolutamente senza parole riguardo questa gara. Questa mattina nel warm up siamo riusciti a girare su tempi ottimi, in 1’22 e addirittura in 1’21 con una gomma che aveva già percorso metà della distanza di gara, quindi ero molto fiducioso. Dopo la partenza ho cominciato a girare sull’1’22 perché volevo vedere fino a che punto potevano arrivare gli altri. Riuscivo ad allungare su Dani di quasi mezzo secondo al giro, poi Chris lo ha passato ed ha cominciato ad inseguire me. Ho pensato che avrebbe cominciato a spingere più forte quindi ho aumentato anch’io il ritmo e sono riuscito ad allungare un po’ alla volta. Chris era molto veloce ma sentivo di essere un po’ più a posto con la gomma posteriore perché ne avevamo scelta una molto dura che ha cominciato a lavorare veramente bene verso la fine, e quindi ho potuto continuare a spingere per tutta la gara. Immaginavo che non si sarebbe creato un gruppo davanti, sapevo che il nostro set-up era ottimo e che solo un colpo di sfortuna avrebbe potuto rovinarci i piani. Ha funzionato tutto perfettamente. Penso che questa sia stata la mia gara migliore di sempre“.

    In attesa di Melandri…