MotoGP: Marco Simoncelli pronto alla sfida

Marco Simoncelli sta già dimostrando di essere pronto per la MotoGP: nei test pre-stagionali di Valencia, l'ex-campione mondiale della 250cc ha esibito già una notevole confidenza con la sua Honda RC212V

da , il

    Marco Simoncelli sta già dimostrando di essere pronto per la MotoGP: nei test pre-stagionali di Valencia, l’ex-campione mondiale della 250cc ha esibito già una notevole confidenza con la sua Honda RC212V. Moto messagli a disposizione dal Team Gresini Racing, una scuderia tutta italiana dove ha trovato come team mate il ravennate Marco Melandri, pilota esperto pronto a fare da chioccia a SuperSic per permettergli di commettere meno errori possibile e sviluppare al meglio il suo talento. E Simoncelli sembra essere partito col piede giusto: non vuole strafare, ma crescere pian piano capendo i suoi limiti e quelli della moto.

    Dalla classe 250 alla MotoGP è un bel salto e non tutti riescono ad atterrare in piedi. Marco Simoncelli però dietro la zazzera ribelle nasconde tenacia e voglia di fare: il pilota italiano ha già testato la Honda RC212V che cavalcherà in classe regina.

    “
Giro dopo giro ho trovato sempre maggior fiducia ho trovato confidenza,” ha dichiarato SuperSic, “La cosa che mi ha impressionato è stata l’accelerazione: nelle prime quattro marce fai fatica a tenerla giù… Lei va sempre su! In frenata, invece, non sono riuscito ad essere particolarmente efficace. Devo fare ulteriori giri per capirla bene. Nella MotoGP c’è decisamente più elettronica e questo fa grande differenza nell’impostare il lavoro rispetto alla 250.

    Nel 2010 Simoncelli si troverà di fronte non solo l’ex rivale nella quarta di litro Hector Barberà, ma anche un altro “super rookie”: il texano Ben Spies! Di certo però l’ex campione della 250 non teme Texas Terror, perché ha già duellato con lui in Superbike ad Imola ed è pronto a contendergli il titolo di “Rookie of the Year”.