MotoGP, intervento riuscito per Marquez: lo spagnolo tenta il recupero per la gara di Brno?

Il campione del mondo in carica si è sottoposto all'operazione per ridurre la frattura all'omero: esclusi danni al nervo radiale, potrebbe tornare in pista per il GP della Repubblica Ceca

da , il

    Marquez nelle prove libere 1 di Jerez

    Marc Marquez è stato operato alla Clinica Universitaria Daxeus di Barcellona dal dottor Xavier Mir. E l’intervento è perfettamente riuscito: al campione del mondo è inserita una placca, che ha ridotto le fratture subite all’omero del braccio destro a causa della caduta in gara domenica scorso a Jerez. Per lo spagnolo la buona notizia arriva soprattutto dal nervo radiale, che si temeva fosse lesionato: l’equipe medica che lo ha sottoposto all’intervento, però, non ha riscontrato danni. Un circostanza che potrebbe dunque permettere al campione del mondo in carica di tornare in sella in tempi utili per cercare l’assalto al titolo, seppur non in condizioni ottimali.

    Leggi anche: caduta per Marquez al GP di Spagna, frattura dell’omero per lo spagnolo

    Intervento riuscito, in pista a Brno?

    La caduta nel corso dei giri finali del GP di Spagna, infatti, aveva fatto temere danni molto seri, tanto da compromettere il resto della stagione: la dinamica dellacaduta, con la moto a finire sopra il braccio dell’otto volte iridato, e le smorfie di dolore di Marquez, subito trasportato al centro medico, avevano fatto temere il peggio. Oltre alla frattura all’omero, però, il campione non ha riportato altri danni; esclusa la sua partecipazione al prossimo GP di Andalusia, il pilota tenterà il recupero lampo in vista della trasferta di Brno, gara che si correrà il 9 agosto. I tempi di recupero, per un infortunio del genere, sono stimati in circa tre settimane e l’esclusione di danni al nervo radiale facilita la risalita in moto da parte dello spagnolo.

    La rincorsa al titolo da parte di Marquez, quindi, parte sicuramente in salita visto che totalizzerà zero punti nelle prime due gare del mondiale e che, anche riuscisse a recuperare per la Repubblica Ceca, lo vedrà probabilmente in difficoltà anche nella terza, ma non è finita ancora prima di iniziare. Lo spagnolo, infatti, ha abituato i propri tifosi a imprese leggendarie e anche stavolta potrebbe compiere un vero e proprio miracolo sportivo tornando in pista e conquistando il suo titolo più difficile.