MotoGP: Mika Kallio rookie dell’anno

Il finlandese Mika Kallio, pilota del team Pramac Racing, è il rookie MotoGP dell'anno: il decimo posto di Sepang gli ha assicurato un margine di 26 punti su Niccolò Canepa (ritiratosi dopo l'infortunio subito in Australia) a una gara al termine della stagione e gli ha dato la matematica certezza di essere il migliore esordiente del 2009

da , il

    Il finlandese Mika Kallio, pilota del team Pramac Racing, è il rookie MotoGP dell’anno: il decimo posto di Sepang gli ha assicurato un margine di 26 punti su Niccolò Canepa (ritiratosi dopo l’infortunio subito in Australia) a una gara al termine della stagione e gli ha dato la matematica certezza di essere il migliore esordiente del 2009.

    Mika Kallio è il nuovo rookie dell’anno nella classe MotoGP anche se la gara di Sepang non è stata la più brillante della stagione del pilota Pramac Racing: “Sono deluso di com’è andata la gara oggi,” ha dichiarato il finlandese al termine della corsa, “Sull’asciutto potevamo ottenere un risultato migliore ma con queste condizioni mi mancava la fiducia con il posteriore della moto e non riuscivo ad accelerare come volevo. In frenata invece la moto era molto competitiva. A Valencia voglio e devo fare una gara nettamente migliore“.

    Mika Kallio non è dunque soddisfatto e mira a prestazioni migliori, anche se il titolo di “Rookie of the Year” dovrebbe motivarlo per un 2010 più performante (il prossimo anno correrà insieme allo spagnolo Aleix Espargarò, già in pista a Sepang), senza dimenticare che quest’anno è anche salito in sella alla Ducati ufficiale in sostituzione di Casey Stoner.

    Mika Kallio ha debuttato quest’anno in MotoGP con il team satellite Ducati dopo aver corso in classe 250 con l’austriaca KTM, dove è stato compagno del giapponese Hiroshi Aoyama.

    In precedenza Kallio aveva partecipato al Motomondiale nella classe 125 (debutto nel 2001 come wildcard Honda, per la quale è diventato pilota ufficiale l’anno successivo) dove nel 2005 è stato vice-campione del mondo su KTM, preceduto dallo svizzero Thomas Luthi, del team Honda Emmi Caffè Latte.