MotoGP Mugello: Lorenzo e Stoner dopo il Day 1

Primo giorno di libere al Mugello e già tante emozioni: il più veloce è stato Valentino Rossi, seguito a pochi millesimi di distanza da Jorge Lorenzo

da , il

    Primo giorno di libere MotoGP al Mugello e già tante emozioni: il più veloce è stato Valentino Rossi, seguito a pochi millesimi di distanza da Jorge Lorenzo: lo spagnolo vorrebbe vincere anche il GP d’Italia, in modo da staccare tutti in classifica piloti MotoGP e diventare l’ago della bilancia in ottica mercato.

    Continuano invece i problemi in casa Ducati: ieri l’australiano Casey Stoner è caduto ancora una volta, non riuscendo a tenere il passo delle Yamaha M1 del Dottore e di Porfuera.

    JORGE LORENZO – Quest’anno in Yamaha hanno proprio di che festeggiare, perché finalmente Jorge Lorenzo sembra essere diventato un pilota equilibrato e costante nei risultati: “Non conta molto la pole, per me conta partire bene. Se fai la pole al sabato non prendi punti, e a me interessano quelli,” ha dichiarato Porfuera dopo la prima sessione di prove libere, “Ora devo provare alcune componenti nuove, ma la cosa importante sarà partire dalla prima fila domenica. Il caldo complica le cose, ma sono preparato e ho già un buon ritmo!

    Il Mugello è da sempre un tracciato favorevole a Valentino Rossi, per questo lo spagnolo sembra essere soddisfatto del suo secondo tempo: “Sono contento per questa sessione. È sempre difficile essere veloci qui, perché hai bisogno di molti giri per capire la pista in tutte le sue caratteristiche, ma col passare dei minuti sono migliorato parecchio.”

    CASEY STONER – L’australiano della Ducati potrebbe approfittare della lentezza delle M1 (ieri le Fiat Yamaha sono state tra le moto più lente della classe regina) per attaccare i due rider Yamaha sul lungo rettilineo del Mugello, ma continua ad avere problemi e a ritrovarsi in terra: “Oggi ho fatto circa tre giri ben fatti ma la caduta iniziale non ha aiutato. Mi sono trovato nella staccata Bucine, ho frenato, ma la leva è arrivata a fondo corsa e sono andato largo nella via di fuga,” ha dichiarato il centauro della Ducati Desmosedici, “Oggi è stata proprio una giornata dura, non ci è andato bene niente. Domani dovremo ricominciare daccapo.