Motogp Olanda: Valentino Rossi punta Assen

Dopo la splendida vittoria di Valentino Rossi sul circuito di Montmelò, il dottore si augura di poter essere nuovamente competitivo sull'impegnativo circuito di Assen, al fine di fronteggiare i suoi rivali lorenzo e stoner

da , il

    Il campione del Mondo Valentino Rossi, dopo la splendida gara vinta nelle curve del tracciato di Montmelò, appare carico e deciso a dare battaglia ai suoi rivali anche in terra olandese. Conquistata la vetta del Motomondiale, sarà vitale non commettere errori per non dover dire addio al titolo.

    Il Gran Premio di Catalunya 2009 ci ha mostrato un Valentino Rossi in gran spolvero:il suo diretto rivale,Jorge Lorenzo, è stato letteralmente umiliato e bastonato dal folle sorpasso del Dottore ad una manciata di metri dal traguardo.

    Questa irrevocabile dimostrazione di forza potrebbe avere, sullo spagnolo, lo stesso effetto spezza-gambe che ha subito Casey Stoner sulla pista di Laguna Seca l’anno scorso.

    Valentino è un pilota esperto e con questa convinzione si proietta sereno e carico verso la gara di Assen, nonostante per lui non evochi ricordi piacevoli:” la gara di Montmelò è stata fantastica, una delle mie vittorie più belle, ma il Mondiale è estremamente equilibrato, per rimanere in vetta bisogna vincere. Il campionato è ancora lungo e serve un rendimento costante”.

    Il vecchio lupo di mare di Valentino è pienamente consapevole che quest’anno non potrà essere certo paragonabile a quello trascorso. Infatti, quest’anno la vittoria finale rimarrà in bilico tra: Rossi, Jorge Lorenzo e Casey Stoner. I tre moschettieri della Regina Motogp sono appaiati in testa alla classifica generale con 106 punti e nessuno vorrà cedere il passo.

    Inoltre il Gran Premio di Assen evoca ricordi spiacevoli al pilota romagnolo, nella passata stagione fu malamente coinvolto in un incidente dal collega Randy De Puniet.

    Adesso Vale non potrà più permettersi errori di alcun genere ed ogni gara sarà una tappa fondamentale di avvicinamento al titolo: ” ad Assen ho vissuto il peggior momento della stagione. Il circuito olandese, comunque, è un tracciato speciale per tutti i piloti. E’ splendido guidare lì una MotoGp anche se la pista era migliore prima delle modifiche”.

    Appuntamento Domenica 28 Giugno per una nuova puntata de “ I tre Moschettieri della Regina Motogp“.