MotoGP: Petrucci cade durante i test a Jerez, trauma cranico per il pilota Ducati

Il ternano è scivolato su una macchia d'olio in pista accusando forti giramenti di testa. Trasportato al centro medico, gli è stato diagnosticato un trauma cranico e una contrattura al collo, ma sarà in pista per l'esordio mondiale

da , il

    Danilo Petrucci test MotoGP

    Paura per Danilo Petrucci, pilota della Ducati, durante i test di Jerez de la Frontera, pista sulla quale il prossimo weekend scatterà il mondiale MotoGP 2020. L’italiano, infatti è scivolato dalla sua moto dopo essere passato sopra una macchia d’olio finendo rovinosamente a terra: una caduta che l’ha costretto a recarsi al centro medico per essere medicato: una volta arrivato qui i medici che lo hanno visitato hanno riscontrato un trauma cranico e una forte contrattura al collo che però non pregiudicherà la sua presenza nella prima gara della stagione.

    Leggi anche: MotoGP, orari e programmazione tv del primo weekend 2020

    Trauma cranico per Petrucci, ma sarà al via nel weekend

    La caduta del pilota italiano è avvenuta durante i test quando, passando sopra una macchia d’olio lasciata dalla Aprilia RS-GP di Aleix Espargaró, ha perso il controllo della sua Ducati. Insieme a lui sono caduti anche lex Marquez e Aleix Espargarò. Dopo l’incidente che lo ha visto porotagonista, Petrucci ha accusato dei giramenti di testa e per precauzione è stato trasportato presso il centro medico per un controllo. Fortunatamente niente di rotto e nessun problema grave per il ternano al quale però è stato riscontrato un trauma cranioo e una forte contrattura. Nonostante questo, però, è stato giudicato “fit” per l’inizio delle prove libere fissato per venerdì sul tracciato spagnolo. “Trauma cranico, pensavo peggio” sono state le prime parole del ternano appena uscito dalla clinica, come riportato da Sky Sport.

    Non certo il miglior inizio possibile per Petrucci che il prossimo anno lascerà il team italiano per passare alla KTM Tech3, team con il quale inizierà, a partire dal 2021, un nuovo capitolo della sua carriera. Petrucci, ovviamente, non è più salito sulla proprio moto e ha terminato in anticipo la sessione di test per cercare di ritrovare la migliore condizione fisica in vista dell’esordio.

    Leggi anche: Petrucci lascia Ducati, nel 2021 correrà con KTM Tech3