MotoGP Portogallo: Stoner amareggiato per la caduta

Stoner ha collezionato la seconda caduta nelle ultime tre apparizioni in una gara MotoGP ed è profondamente deluso dal risultato finale e dall'aver perso la terza posizione in classifica generale

da , il

    MotoGP Portogallo: Stoner amareggiato per la caduta

    Ap/LaPresse

    Il futuro pilota della Honda, Casey Stoner è caduto anche nel Gran Premio del Portogallo 2010 e nel post gara era molto deluso per aver perso la terza piazza in classifica generale, visto che Valentino Rossi ha tagliato il traguardo in seconda posizione e gli ha tolto il terzo gradino del podio della gradutoria generale. L’australiano era in lotta con Jorge Lorenzo, ma al quinto giro della corsa di Estoril è volato per terra.

    Il numero 27 della Desmosedici, Casey Stoner ha collezionato la seconda caduta nelle ultime tre apparizioni, mentre era all’inseguimento del nuovo iridato MotoGP, Lorenzo. Così anche il GP del Portogallo si trasforma in zero punti guadagnati.

    L’australiano, dopo la caduta sul tracciato dell’Estoril è profondamente deluso dal risultato finale e dall’aver perso la terza posizione in classifica generale a favore di Valentino Rossi.

    Dopo aver espresso preoccupazione durante le prove, Stoner si ritrova a concludere la propria esperienza in Ducati con il bisogno del riscatto nel prossimo appuntamento di Valencia: “non c’è molto da dire in questi casi, a parte che è un peccato. Nei primi giri ero tranquillo ed ho portato in temperatura le gomme. Mi sentivo bene ed ho potuto spingere un pò di più per recuperare sui ragazzi davanti. Quando sono arrivato alle spalle di Jorge non stavo tirando più del giro precedente ma forse sono andato appena fuori traiettoria e ho perso l’anteriore. Ho cercato di tenere in piedi la moto con il gomito ma non ce l’ho fatta. Mi spiace per la squadra, che ha lavorato bene in condizioni molto difficili per trovare una buona messa a punto. Cercheremo di rifarci nell’ultima gara”.