MotoGP Qatar 2012, Valentino Rossi sulle prime libere: “Cercheremo di migliorare”

da , il

    MotoGP Qatar 2012, Valentino Rossi sulle prime libere: “Cercheremo di migliorare”

    Il pilota ufficiale della Ducati, Valentino Rossi non ha cominciato la MotoGP 2012 come ci si aspettava. Infatti, l’italiano nove volte campione del mondo ha chiuso la prima sessione di libere del Gran Premio del Qatar con il decimo tempo e con un ritardo di quasi un secondo e mezzo dalla vetta occupata dal solito Casey Stoner. Il Dottore, comunque, non si scoraggia e forte della convinzione di poter lavorare più facilmente con il set up della moto, crede di poter accorciare il suo ritardo sulla concorrenza: “In questa prima sessione ho usato solo un set di gomme dure cercando di fare più giri possibile per capirne il comportamento e la resa anche sulla distanza”.

    Rossi non può essere certo soddisfatto del decimo posto conquistato durante le prime libere del GP del Qatar 2012, soprattutto se si considera che è allo stesso punto dove lo avevamo lasciato nel 2011, cioè nelle retrovie.

    Inoltre, a differenza del suo compagno di squadra Hayden, non ha utilizzato gomme con mescola morbida, concentrandosi sulla durata, ma rimettendoci in velocità: “Posso dire che la nuova gomma entra facilmente in temperatura e questa naturalmente è una buona cosa per la sicurezza. Dopo un pò tuttavia comincia a scivolare e questo aumenta la tendenza della moto a sottosterzare”; ha detto il Dottore.

    Ma i problemi della coppia formata da Rossi e dalla Desmo GP 12, non finiscono qui, perchp secondo il pilota di Tavullia, il lavoro da fare è ancora molto, soprattutto sull’elettronica: “Dobbiamo lavorare su set-up ed elettronica perché c’è molto margine che si può recuperare. La gomma morbida sarà importante per sabato, per cercare di ottenere una buona posizione di partenza ma è la dura che servirà domenica. Domani cercheremo di progredire”.