MotoGP, incidente per Rins: spalla lussata e frattura dell’omero, mondiale a rischio per lo spagnolo

Sabato sfortunato per Alex Rins, la caduta al termine della Q2 gli ha causato un infortunio. Non prederà parte alla gara di domani

da , il

    Infortunio Rins

    Non uno dei migliori sabato della carriera di Alex Rins. Il centauro della Suzuki, infatti, non potrà prendere parte alla gara, a causa della caduta al termine delle qualifiche. Lo spagnolo, infatti, ha riportato una lussazione della spalla e una frattura all’omero. Questa la prima diagnosi del centro medico. Da lì la decisione di portare il pilota in ospedale per maggiori dettagli e scoprire se c’è la necessità di intervenire chirurgicamente.

    Lo spagnolo non correrà la gara di Jerez

    Il nono posto guadagnato in griglia non è il miglior piazzamento pensabile per Alex Rins, ma questo è il minore dei mali. Già nella FP3 della mattina, lo spagnolo non è riuscito a tirare fuori il meglio dalla sua Suzuki avendo trovato davanti a se Marc Marquez nel giro di rallentamento, rimanendo intasato nel traffico della Q1. Nessuna sanzione per il campione visto che il settore era in regime di doppia bandiera gialla. Nelle qualifiche, però, Rins è rimasto vittima di una rovinosa caduta.

    Rialzatosi e accompagnato dai commissari tenendosi il braccio, lo spagnolo è stato accompagnato in clinica mobile dove è stata rilevata la lussazione della spalla destra ed una lieve frattura dell’omero. A quel punto è stato deciso il trasporto in ospedale per verificare la necessità di un intervento chirurgico, mentre è stato immediatamente dichiarato “unfit” con il pilota che non potrà prendere parte alla gara e mettendo a rischio anche la partecipazione alle seguenti gare del mondiale.