MotoGP, Rossi prosegue la sua avventura: accordo con Petronas, l’annuncio a Jerez

Il nove volte campione del mondo ha firmato l'accordo che lo legherà al team satellite Yamaha dal 2021

da , il

    Valentino Rossi dal 2021 correrà con Petronas

    La stagione della MotoGP deve ancora iniziare, ma la notizia che tutti aspettavano è già arrivata: Valentino Rossi, nove volte campione del mondo, proseguirà la sua avventura nella massima serie delle due ruote. Il pesarese, infatti, ha firmato il contratto che lo legherà al team Yamaha Petronas a partire dal 2021 e per due stagioni. Come riportato dalla Gazzetta dello Sport l’annuncio arriverà a Jerez, dove si correrà la prima gara dell’anno.

    Rossi correrà con Petronas a partire dal 2021

    Il Dottore, quindi, ha deciso di proseguire la sua avventura nella classe regina: l’abbandono al team ufficiale non ha spinto Rossi ad appendere il casco al chiodo, ma anzi ha dato nuova motivazione al pilota italiano che passerà al team satellite ma con una M1 ufficiale e avrà al suo fianco l’allievo Franco Morbidelli, con il quale si allena regolarmente al Ranch. Insieme a lui ci saranno anche il suo capotecnico David Munoz, il telemetrista Matteo Flamigni e probabilmente anche il meccanico Alex Briggs che lo segue dai tempi della Honda. Troppo forte la voglia di inseguire ancora quel decimo titolo sfumato troppe volte, troppa la smania di dimostrare, nonostante le 41 primavere alle spalle, di essere ancora in grado di poter dire la sua anche di fronte a ragazzi con la metà dei suoi anni. L’avventura di Rossi, quindi, proseguirà per altre due stagioni: il Dottore, a meno di clamorosi ripensamenti, correrà fino a 43 anni. Un altro record da aggiungere a una lista già più che nutrita.

    Proprio l’inseguimento ai record può essere la scintilla in grado di alimentare Valentino Rossi: dovesse proseguire fino alla fine del 2022, infatti, potrebbe mettere nel mirino – oltre al decimo titolo iridato – quota 450 GP e puntare alle 122 vittorie di Giacomo Agostini, distanti al momento 7 successi visto che Rossi è fermo a 115. Un motivo ulteriore per tuffarsi nella nuova avventura, a partire dal prossimo anno, con rinnovato entusiasmo e la voglia di stupire ancora, nonostante l’età non sia più verdissima.

    Leggi anche: Rossi e il suo futuro con il team Petronas