MotoGP, test Jerez: bene Marquez e Vinales, giornata positiva anche per Rossi

Nella giornata di test a Jerez spiccano le prestazioni delle Yamaha e del solito Marquez, apparso già in forma mondiale

da , il

    Valentino Rossi test Jerez

    La MotoGP, dopo la sosta forzata causata dalla pandemia di Covid-19, scalda i motori con una giornata di test a Jerez, la stessa pista che ospiterà il debutto della classe regina nella stagione 2020. Una giornata per testare le ultime configurazioni in vista della prima gara del mondiale e per riprendere confidenza con la realtà nella quale si sono messe in mostra le due Yamaha di Vinales e Rossi oltre al solito Marc Marquez, apparso già in forma mondiale e pronto per scendere in pista da favorito assoluto.

    Lo spagnolo davanti a tutti nella sessione mattutina

    La mattina, la prima dal ritorno seguito allo stop per la pandemia di coronavirus, ha visto Marc Marquez prendersi lo scettro di migliore in pista fermando il cronometro sull’1:37.941, tempo che ha fatto dello spagnolo il leader fino all’interruzione per la consueta pausa. Alle spalle del numero 93 della Honda, poi, la sorpresa Suzuki con il connazionale Alex Rins, che a sua volta è davanti a uno dei protagonisti più attesi, quel Valentino Rossi chiamato a cancellare una stagione non certo positiva e capace di portare la Yamaha M1 del Team Monster in terza posizione, a 2 decimi da Marquez. Positivo il ritorno in pista del Dottore che preceduto Aleix Espargarò in sella alla nuova Aprilia RS-GP. Indietro, invece, le due Ducati, apparse non ancora a proprio agio.

    Vinales mattatore al pomeriggio

    Nel pomeriggio, invece, è stato Maverick Vinales a prendersi la scena con il crono di 1:37.793, un tempo migliore rispetto a quello che era valso il miglior tempo a Marc Marquez nella prima sessione. Dietro di lui, poi, il compagno di marca Fabio Quartararo, staccato di 1 decimo ma davanti alla Honda di Marc Marquez. Quarto tempo per la Suzuki di Alex Rins, seguito dal compagno Joan Mir e dalle Ducati di Francesco Bagnaia (Team Pramac) e di Johann Zarco (Team Avintia). Valentino Rossi, terzo in mattinata, ha chiuso la sessione pomeridiana con il 16esimo tempo, a 1.509 dal compagno ma comunque quinto nella classifica combinata dietro a Vinales, Quartararo, Marc Marquez e Alex Rins.

    Leggi anche: incidente per Petrucci, trauma cranico per il pilota Ducati