Motogp Usa: dichiarazioni del podio

Il GRan Premio di Motogp di Laguna Seca, che si e' disputato nella giornaa di ieri, ha visto salire sul podio nell'ordine il pilota della Honda Daniel Pedrosa e la coppia in sella alle Yamaha, Valentino Rossi e Jorge Lorenzo

da , il

    La gara statunitense della Motogp si e’ risolta con la vittoria inattesa di Daniel Pedrosa che si e’ nascosto per tutto il week end ma la domenica ha tirato fuori le unghie dominando una gara dal primo all’ultimo giro… anzi dal primo al penultimo visto che all’ultima tornata ha addirittura rischiato di non vincere.

    Il pilota spagnolo torna alla vittoria dopo un’anno di gare dimostrando che, se e’ in buone condizioni fisiche, anche la sua Honda RC212V puo’ dire la sua per la conquista del titolo. “È stato un anno lungo e duro” -ha dichiarato il pilota HRC, ed ha aggiunto- “tornare a vincere è una sensazione incredibile, ma devo moltissimo al mio team, che non ha mai mollato anche quando la situazione sembrava disastrosa, voglio ringraziare tutti i dottori e tutti coloro che mi hanno permesso di tornare a correre a questi livelli”.

    Soddisfatto della sua gara anche Valentino Rossi che ha ottenuto un ottimo secondo posto che gli vale punti importanti per la classifica generale, piazzandosi davanti ai suoi rivali per il mondiale. Il pilota pesarese analizza cosi’ l’appuntamento californiano della Motogp: “negli ultimi giri sia io che io che Jorge abbiamo spinto molto. Lorenzo voleva prendermi e io volevo il secondo posto, mentre Pedrosa ha rallentato parecchio e sono arrivato quasi al punto di provarci, ma sarebbe stato troppo rischioso. Oggi non eravamo al 100% con la moto. Sicuramente possiamo fare qualcosa in più. Abbiamo lavorato duro, ma in gara ho avuto qualche problema soprattutto nella prima parte. Ora ci riposeremo un po’ e proveremo a tornare in vetta in Germania”.

    Sul gradino piu’ basso del podio e’ salito l’altro alfiere del Fiat Yamaha Team Jorge Lorenzo. Un terzo posto che si puo’ considerare manna dal cielo per un pilota che dopo il brutto incidente di sabato rischiava di saltare la gara di Laguna Seca. “Avrei potuto terminare secondo, se non avessi fatto quell’errore superando Valentino. Ma c’è solo da essere contenti dopo una gara così. Non pensavo di poter finire sul podio. Quando sono per la seconda volta ieri ho pensato che questo gran premio fosse da archiviare rapidamente. Invece grazie all’aiuto della clinica e del dottor Costa abbiamo potuto concludere la gara“.

    Visto il risultato finale, in chiave mondiale, il piu’ avvantaggiato dalla gara californiana e’ stato Valentino Rossi che in un GP dove i suoi avversari sembravano piu’ veloci e’ riuscito non solo a limitare i danni ma anche a guadagnare pounti importanti soprattutto sul suo compagno Jorge Lorenzo che sembra sempre di piu’ l’avversario piu’ pericoloso per il titolo 2009.