MotoGP Usa: Ducati e Stoner pronti alla battaglia

Casey Stoner si appresta ad affrontare il Gran Premio degli Stati Uniti, avendo conquistato, sul circuito del Sachsenring un terzo posto in lotta con Valentino Rossi

da , il

    Casey Stoner è pronto per affrontare il Gran Premio degli Stati Uniti, sul tracciato internazionale di Laguna Seca, avendo conquistato nell’ultimo appuntamento della MotoGP 2010, al Sachsenring, l’ennesimo podio della sua altalenante stagione. Per il pilota della Ducati, il circuito statunitense rappresenta un’occasione per puntare alla prima vittoria dell’anno, ma prima deve fare i conti con il cannibale della Yamaha, Jorge Lorenzo; con la voglia di podio del convalescente Valentino Rossi e con l’exploit del rider della Honda, Dani Pedrosa.

    Casey Stoner si prepara ad affrontare il Gran Premio che si correrà domenica sul circuito di Laguna Seca, avendo conquistato, sul circuito tedesco del Sachsenring, un terzo posto in lotta contro il rivale di sempre, Valentino Rossi.

    Il centauro della Ducati si trova a suo agio tra le tornate del celebre cavatappi, dove i cambi di direzione fanno da padrone, essendoci curve sia lente sia veloci.

    Casey Stoner, che predilige i circuiti vecchia maniera, il cui andamento segue la formazione naturale del terreno piuttosto che un disegno studiato, punta alla posta grossa nella pista che è stata teatro della sua prima vittoria in assoluto in MotoGP nel 2005, un risultato, per altro, ripetuto nel 2006 mentre il pilota americano si avviava alla conquista del titolo mondiale.

    L’australiano della Desmosedici è consapevole del fatto che per raggiungere la vittoria bisogna colamare il gap di prestazioni che c’è rispetto alla Yamaha di Jorge Lorenzo: “un pò più di grip, di stabilità in frenata e di maneggevolezza sono i dettagli che ci darebbero quel paio di decimi che ci mancano. Sono pochi ma, visto il livello attuale, si farebbero sentire. Vedremo, noi partiamo comunque con l’obiettivo di fare meglio di quanto fatto finora”.