Motogp USA: sorpassi scorretti? No, queste sono le gare che vogliamo vedere

Casey Stoner si lamenta dei soprassi di Valentino Rossi al Gran Premio di Laguna Seca

da , il

    Appena terminata la meravigliosa gara di Laguna Seca, Casey Stoner, il co-protagonista di un duello che rimarra’ nella memoria di tutti gli appassionati, ha avuto da ridire riguardo delle manovre scorrette effettuate da Valentino Rossi durante i loro sorpassi.

    Il pilota australiano a fine gara ha dichiarato: “non sono contento perchè ho commesso un errore che mi è costato la possibilità di vincere. Penso che Valentino abbia corso una grande gara ma anche che alcune delle sue manovre siano state un po’ troppo aggressive. In ogni caso, quello che è stato è stato, la cosa importante è che abbiamo comunque portato a casa 20 punti importanti, quando appena quattro gare fa eravamo virtualmente fuori dai giochi. Invece andiamo alla pausa estiva ancora in lotta per il titolo“.

    Il pilota Ducati questa uscita “da rosicone” se la poteva risparmiare. Forse non e’ abituato a lottare corpo a corpo con gli altri piloti: di solito se ne va a suon di giri veloci. Analizzando il filmato non si notano particolari manovre scorrette di Valentino Rossi, anzi, chi ha buona memoria si ricordera’ di manovre molto peggiori.

    La realta’ e’ che, anche se a Stoner non piacciono, ce ne fossero di gare cosi’ in questa Motogp! Qualche giorno fa discutevamo dei sorpassi che latitavano nelle gare mondiali, questo GP ci dimostra che non e’ solo l’elettronica a decidere le gare, ma anche il cuore e la strategia di gara. Quella strategia che Valentino Rossi ha azzeccato alla grande: non far scappare l’australiano per farlo battagliare per tutta la gara a suon di sorpassi, un tipo di gara dove Valentino Rossi e’ imbattibile grazie alla sua forza di carattere e, nei confronti di Stoner, grazie alla sua maggiore esperienza.