MotoMercato. Una Ducati per Vermeulen… ma in SBK al posto di Bayliss

La Ducati SBK potrebbe forse puntare su Chris Vermeule per il prossimo anno, al posto di TRoy Bayliss?

da , il

    MotoMercato. Una Ducati per Vermeulen… ma in SBK al posto di Bayliss

    Da lì è partito e laggiù ritornerà?

    Nuovi (o vecchi?) orizzonti in vista per il pilota australiano Chris Vermeulen, attulamente in forza nel team Rizla Suzuki MotoGP.

    Per lui si sussurra una Ducati, ma…

    Negli ambienti ben informati la voce che serpeggia più o meno insistentemente è il possibile addio di Chris Vermeulen alla MotoGP per fare ritorno alla sua amata SBK, classe in cui il pilota australiano aveva fatto molto bene, tanto da guadagnarsi il passaggio alla MotoGP.

    Ora, l’idea sarebbe quella di “tornare a casa”.

    Almeno questo è quanto il popolo della SBK fa trapelare.

    La voce potrebbe essere solo un gossip pre-vacanziero per dare ai centauri argomenti di discussione da portare di giorno sotto l’ombrellone e la sera davanti a una birra e al “ferro” parcheggiato, anche se alcuni, pensando a possibili strategie desmodromiche, sono pronti a giurarci.

    Una Ducati per Chris Vermeulen quindi, e questa Ducati potrebbe essere proprio… quella di Bayliss!

    L’altro campione australiano, quel Troy tanto caro e tanto vincente, simbolo di una Ducati bella e cattiva, sporca e vincente, fiammante e ruggente, ha praticamente dato le dimissioni.

    L’età avanza (ma non è sicuramente un freno per il centauro desmodromico) e i bambini reclamano un papà a casa piuttosto che in giro per il mondo: Troy Bayliss metterà la testa a posto dalla prossima stagione, lasciando Borgo Panigale a secco di un pilota…e guarda caso proprio quello principale su cui Borgo Panigale ha costruito immagine e vittorie degli ultimi anni.

    Scatta quindi il “toto-papabili” candidati ad occupare il glorioso posto di Bayliss.

    Possibile un “upgrade” di Michel Fabrizio, attuale secondo pilota in casa bolognese? Oppure… Chris Vermeulen, che approderebbe in SBK con nuovi stimoli?

    La Ducati, dopo la MotoGP, anche in SBK ha molto da pensare.

    Melandri in bilico tra santi e falsi dei, Biaggi e Gibernau pronti a afferrare il desmo, e adesso anche il sostituto di Bayliss

    Che difficile.

    Proveremo a inviare a Borgo Panigale un presente: il Gioco del 15. Chissà che non serva per imparare a far girare le pedine nel modo giusto…

    Foto | faster&faster