News MotoGP. Melandri, bye bye Gresini?

Marco Melandri sembra ormai intenzionato a salutare Fausto Gresini ed il suo team per andare alla Ducati dove troverà al suo fianco un Casey Stoner che ha già malridotto il nostro Loris Capirossi

da , il

    News MotoGP. Melandri, bye bye Gresini?

    Le voci girano, inutile nasconderlo. E così lo diciamo, anche solo per informazione di routine. A quanto pare, secondo il gossip di corridoio che circola già da un pò, il futuro di Marco Melandri potrebbe dirigersi verso lidi diversi da quelli attuali.

    Parla che ti riparla, vinci che ti rivinci, dopo un inizio di stagione non brillante e dopo un’ottima dimostrazione di talento sulla pista di Le Mans, Marco Melandri si proietta a pieno titolo nel girone dei “desiderati 2008″ della MotoGP.

    E così, dopo l’exploit di domenica scorsa, il team Manager di Suzuki Paul Denning ha voluto incontrare Alberto Vergani, manager di Marco Melandri.

    Non che ci sia stato nulla di serio, si affretta a chiarire Mister Suzuki, però la chiacchierata c’è stata e sicuramente non per un invito al cinema la sera successiva.

    Non è assolutamente una novità che a Marco Melandri stia stretta la posizione di adesso, una condizione da “cliente” che non sembra premiare nè la Honda nè il povero pilota italiano, sempre alle prese con qualcosa che “potrebbe essere migliorato, ma per cui la Honda non fa molto”, e quindi, un ipotetico passaggio alla Suzuki non sembrerebbe fantascienza.

    Tra l’altro, spulciando tra le carte, si viene a sapere che il contratto di Melandri con il team Gresini non è infinito, anzi, scade proprio alla fine di questa stagione. Sommando a questa circostanza le critiche reiterate alla RC212, l’equazione potrebbe essere quella più ovvia.

    Senza contare poi che, seguendo sempre il sublime ideale di “moto italiana a pilota italiano” e considerando che Loris Capirossi non potrà correre a vita, la Ducati potrebbe fare un pensierino sul giovane ravennate.

    Per quanto riguarda Suzuki, Denning ha dichiarato: “Siamo interessati a raccogliere maggiori informazioni per il nostro futuro. I vari team devono lasciare aperte le opzioni a disposizione, e lo stesso fanno i piloti. Stiamo cercando solo di scambiare delle informazioni per vedere quali sono i piani e dove il nostro progetto si andrà ad indirizzare. Se un pilota di alto livello potrà raggiungerci la Suzuki andrà in un ottima direzione”.

    Che dire…vela storta, barca dritta. Anche se la stagione 2007 non sembra fortunatissima in pista, Macio è il più desiderato del reame…

    chissà, chissà…