Nicky Hayden su Honda: “Caro Dovi, stai attento”…

Nicky Hayden mette in guardia Andrea Dovizioso, suo sostituto in HRC

da , il

    Nicky Hayden su Honda: “Caro Dovi, stai attento”…

    Ora che le porte di Borgo Panigale si stanno finalmente aprendo, Nicky Hayden ne approfitta per togliersi qualche sassolino dallo stivaletto sulla sua permanenza in Honda e prova a mettere in guardia il suo sostitito italiano, Andrea Dovizioso, sull’ ambiente che lo aspetta in HRC.

    E’ un fiume in piena il “pilota usa-e-getta” Honda. Dopo aver strappato con i denti e gli occhi a mandorla dei tecnici giapponesi il Mondiale 2006 a Valentino Rossi per soli 5 punti, Nicky Hayden è passato nel dimenticatoio della scuderia alata.

    Correva l’anno 2006 quando Hayden e Pedrosa accesero insieme i motori della loro Honda HRC Repsol. Il Mondiale si sa come finì: Titolo vinto dall’ americano, anche se il vero “cocco di mamma Honda” fu, anche in quella stagione, lo spagnolo Daniel Pedrosa.

    Pare che la Honda abbia addirittura chiuso un occhio sulla falciata di Pedrosa ai danni di Hayden proprio mentre quest’ ultimo stava giocandosi il Titolo con un certo nome noto alla Honda, e al MotoMondiale tutto, come Valentino Rossi

    Un personaggio, quindi, da distruggere per la casa alata.

    Eppure…

    Venne poi il 2007. E poi il 2008.

    Nonostante tutto, Pedrosa sembra essere sempre lo stesso.

    Più o meno stesse posizioni, indicativamente stessi risultati con qualche guizzo particolarmente brillante nell’ ultima stagione, diplomazia alle stelle, dal fronte sentimentale si segnala una cotta hot per la bionda Yvette Amescua di cui vi avevamo parlato quest’estate, e nulla più.

    Oltre a questo, però, nella vita di Daniel Pedrosa c’è una costante irremovibile: il suo manager, Alberto Puig.

    Più presente di un fidanzato geloso, più incollato del Bostik, più vigile di un Vigile di Milano, Alberto Puig è l’ ombra che segue e precede Daniel Pedrosa.

    E la Honda.

    Alberto Puig, il terzo incomodo?

    Che ci fa Alberto Puig tra i due innamorati?

    Ora che il divorzio tra Nicky Hayden e la Honda è più che ufficiale, l’ americano parla.

    Buoni rapporti di circostanza? Addio.

    Diplomazia? Dimenticata.

    Il pilota americano, anche nei periodi più fulgidi, non ha mai fatto mistero delle sue impressioni sul rapporto tra Pedrosa, la Honda e Puig, e la grande influenza di quest’ ultimo sulla cupola alata.

    Io e Dani abbiamo due stili di guida estremamente differenti - ha dichiarato Kentucky Kid a “El Pais” e ha poi aggiunto - Non ho mai tenuto nascosto le mie modifiche, perchè facciamo parte dello stesso team. Il problema era di Alberto Puig, il suo manager, che ha troppa influenza sui vertici della scuderia. Pedrosa e` un ottimo pilota, ma il suo agente alla fine controlla la Honda. Non dovrei dirlo, ma e` cosi`.

    Intanto, la Ducati GP9 numero #69 è già accesa e pronta per essere provata.

    Cara Honda, addio. Caro Dovi… stai attento. … potrebbe essere questo l’ inizio di una lettera aperta del pilota americano.

    Sembra, comunque, che il pilota italiano abbia già recepito qualcosa.

    Sarà per questo che ha firmato per una anno solamente?

    Foto|Daylife