Nigel Stepney morto in un incidente stradale

Tragedia nel Kent: Nigel Stepney è morto in un incidente stradale

da , il

    Nigel Stepney morto in un incidente stradale

    AP/LaPresse

    Un incidente stradale è costato la vita a Nigel Stepney, ex meccanico Ferrari – prima addetto al rifornimento, poi passato al muretto dopo che nel 2000 a Barcellona era stato investito alla ripartenza dal pit-stop da Schumacher -. In quell’occasione l’inglese se la cavò con una frattura alla gamba, mentre negli anni successivi finirà sotto le luci della ribalta – per nulla onorevoli – per il caso spy-story. Accusato di aver trasmesso a Mike Coughlan (allora alla McLaren; ndr) dati sensibili sulla Ferrari, risulterà aver versato anche un integratore nel serbatoio della rossa di Raikkonen al Gran premio di Monaco del 2007, provocando la rottura del motore. Guarda anche:

    Stepney verrà licenziato dal team di Maranello in seguito a quegli episodi e farà rientro nel motorsport nel 2010, questa volta tra le sport prototipo impegnate nella classe LMP1 del mondiale Fia, alle dipendenze del team JRM Racing, dove fino a oggi ha svolto il ruolo di team manager e direttore tecnico.

    L’incidente mortale è avvenuto il 2 maggio nel Kent e la polizia inglese ha ricostruito la dinamica spiegando Stepney è stato travolto da un autoarticolato dopo essere sceso dalla sua Volkswagen, parcheggiata nella corsia d’emergenza.

    A 56 anni se ne va un nome importante dell’automobilismo. In Formula 1, oltre alla lunga parentesi Ferrari, il curriculum di Stepney annovera anche team come Shadow, Lotus e Benetton.

    Fabiano Polimeni