Nuova Ferrari F1 2018: sarà più rossa ma anche grigia

Anteprima presentazione: nuova livrea per la Ferrari di F1 2018 condizionata da Philip Morris e dall'addio di Santander

da , il

    Nuova Ferrari F1 2018: sarà più rossa ma anche grigia

    A pochi giorni dalla presentazione della nuova Ferrari di F1 2018, si stanno rompendo gli indugi sulla livrea della monoposto guidata da Sebastian Vettel e Kimi Raikkonen.

    L’addio dalla Ferrari dello sponsor Santander e la crescita di importanza del vecchio partner Philip Morris avranno delle conseguenze. Secondo anche Giorgio Terruzzi che ha lanciato la sua indiscrezione sul Corriere della Sera, la nuova Ferrari di F1 2018 avrà un rosso più intenso, pochissimo bianco e qualche inserto di grigio.

    La conferma che tutto ciò ha un senso arriverebbe dall’analisi dei nuovi colori della Ducati Desmosedici GP18 la quale, a sua volta, è stata influenzata dalla Philip Morris che vuole tornare sponsor “visibile” non più attaverso le sigarette Marlboro (pubblicità vietata dalla legge) ma tramite la sigaretta elettronica di nuova generazione IQOS.

    Guarda anche:

    Nuova Ferrari, nuova livrea, nuovo sponsor

    Addio Santander, addio rosso lucente e inserti bianchi ben in vista. Addio 50 milioni all’anno. Bentornata Philip Morris con tanto di rosso più scuro e “avvolgente” e sprazzi di grigio topo. La sigaretta elettronica IQOS promette grandi vantaggi rispetto a quelle di vecchia generazione o alle sigarette tradizionali ma qui non ci dilungheremo nel raccontarli poiché non siamo stati pagati per fare pubblicità. Vogliamo solo sottolineare che il colosso del tabacco ha trovato un bel sistema per continuare a fare business in un mondo in cui i molti “vecchi” fumatori sono morti o hanno deciso di smettere. La IQOS porterà quei soldoni che Santander ha deciso di investire altrove, ovverosia per sponsorizzare la Champions League di calcio.

    F1 2018: Ferrari tornerà vincente? Mercedes teme anche McLaren e Red Bull

    Potremmo sbagliarci ma l’impressione è che la stagione 2018 di Formula 1 avrà una Ferrari vincente, una Mercedes ancora fortissima ma anche Red Bull e McLaren nel pieno della mischia. Insomma, la rivoluzione pro-spettacolo voluta da Liberty Media obbligherà un po’ tutti a spartirsi la torta dando luogo a gare incerte e combattute.

    E’ Toto Wolff uno dei primi a confermare questa sensazione:“La Formula 1 rappresenta la punta del motorsport e ogni squadra che ne fa parte va rispettata – ha spiegato a motorsport.com – noi quindi teniamo in grande considerazione la Ferrari ma anche Red Bull e McLaren oltre a prendere molto sul serio pure la Renault. Alcuni di questi lotteranno per il campionato ed altri saranno delle sorprese. Mi aspetto che tutti saranno in grado di farci concorrenza e per vincere dovremo raccogliere tutti i punti che troveremo per strada”.