Pedrosa a Madrid pensa a Valentino a Jerez

Pedrosa a Madrid pensa a Valentino a Jerez

da , il

    Pedrosa a Madrid pensa a Valentino a Jerez

    Vero è che a poco più di vent’anni il tempo e la voglia di divertirsi sono superiori ad ogni altro desiderio. Questo assioma è sempre vero.

    Ma abbiamo scoperto esistere delle eccezioni.

    Pedrosa, per esempio.

    Il piccolo spagnolo di Sabadell, oggi impegnato in un evento a Madrid, insieme al compagno di squadra Hayden e tutto il team HRC, non fa che pensare alle prossime gare, ed in particolare a quella di Jerez.

    Le pressoni su di lui sono molto forti, anche perchè la Honda ha nvestito praticamente tutta la stagione 2007 sul “Piccolo Puig” e non tollererà fallimenti.

    E allora Pedrosa pensa…pensa a quel Valentino pluri-iridato sul circuito spagnolo e che ormai potrebbe essere eletto “centauro onorario per eccesso di meriti sportivi” e pensa a quale strategia adottare per contrastarlo.

    A Jerez sarà una gara molto aperta e Rossi sarà senza dubbio il migliore o, quantomeno, il più regolare“, ha detto Pedrosa. “Ci aspettavamo molto di più dalla prima gara, ma possiamo dire che è stato comunque un buon inizio di stagione se si guarda a come sono andate le cose in tutto il week-end. Adesso ci prepariamo a una nuova gara dove penso che la Yamaha si mostrerà in grande vantaggio, sfruttando l’ottima trazione e le gomme che pare stiano funzionando bene. Con il nuovo regolamento in materia di pneumatici, mettere a punto nel dettaglio la moto è difficile. Ci vuole molto tempo per adattare la moto in ognuna delle giornate di un week-end di gara. Questo sarà sicuramente un aspetto decisivo per questa stagione“.

    Il piccolo centauro alato mette le mani avanti, quindi…chissà la Honda con quale diavoleria scenderà in pista tra 7 giorni…