Peugeot abbandonerà il WRX a fine stagione

In vista di un'elettrificazione di questa competizione, Peugeot ha deciso di abbandonare, almeno per ora, il WRX

da , il

    Peugeot abbandonerà il WRX a fine stagione

    In un clima che vede dei profondi cambiamenti, già avviati oppure semplicemente previsti e potenziali, anche nel mondo del motorsport, Peugeot ha deciso di farsi da parte come competitor diretto nel mondiale WRX, il World Rallycross Championship. La decisione è arrivata a seguito dell’intenzione di elettrificare la categoria, ma questo non significa che il brand francese non sia incline a nuove tipologie di propulsione.

    Stando agli ultimi aggiornamenti si prevede una elettrificazione della categoria per il Campionato del Mondo di Rallycross, un passo non da poco per una serie nata qualche anno fa e che sta conquistando sempre più consensi. Slla luce di questa notizia Peugeot, che segue in modo ufficiale un team all’interno di questo campionato, ha deciso di ritirarsi dal Rallycross, almeno per il momento. La decisione presa dai vertici del brand del Leone non è da attribuire ad un contrasto nei confronti del mondo della mobilità elettrica, ma anzi alla volontà di prendersi del tempo per sviluppare auto che siano fin da subito in grado di competere ai massimi livelli. D’altronde la divisione commerciale di Peugeot è ormai impegnata da anni nell’elettrificazione della propria gamma, con modelli già proprosti sul mercato ed altri in arrivo nel giro di qualche anno.

    Sarà questa stagione l’ultima in via ufficiale per Peugeot, quindi, che avrà da affrontare giusto l’ultima gara per poi chiudersi in una sorta di ritiro progettuale, che vorrà puntare alla possibilità di avere una gamma completa di auto elettriche da gara entro il 2020. Un peccato, considerando gli sforzi del team Peugeot Hansen all’interno della competizione, ma questa potrebbe essere una giocata d’anticipo sulla scacchiera della tecnologia messa a disposizione per le competizioni.