Qatar SBK 08: E’ gia duello Biaggi – Bayliss!

Qatar SBK 08: E' gia duello Biaggi - Bayliss!

da , il

    Qatar SBK 08: E’ gia duello Biaggi – Bayliss!

    La prima, elettrizzante, adrenalinica puntata della lunga Saga SBK 08 ci ha già mostrato quale sarà il tema dominante dell’intera stagione, vale a dire lo strepitoso duello – tanto più appassionante in quanto entrambi corrono in sella alla stessa moto (ma una Ufficiale, l’altra Clienti!) – tra due autentici assi del Motociclismo Mondiale: il quadruplice Iridato Massimiliano “Max” Biaggi, ed il due volte Mondiale Troy Bayliss.

    Sebbene non fosse certo difficile pronosticare alla vigilia questi due grandi Campioni quali sicuri protagonisti del Mondiale SBK, la prova di Losail ha posto decisamente, drammaticamente in evidenza come quest’anno il Titolo sarà praticamente un affare privato tra Max e Troy: troppa differenza, per bravura, velocità, generosità, audacia, per chiarissima CLASSE PURA corre tra codesti Mostri Sacri del Motociclismo Mondiale ed il pur rispettabile lotto della concorrenza!

    Come se non bastasse l’enorme distanza di Classe, il profondissimo abisso di Talento intercorrenti tra la coppia Biaggi – Bayliss rispetto a tutti gli altri, i due per buona misura cavalcano di gran lunga la miglior moto in campo, significativamente vittoriosa già al debutto assoluto nella primissima gara della sua carriera, agevolata pure (secondo me, in modo addirittura folle ed autolesionistico) abnormemente dal pesante vantaggio di cilindrata, permesso dagli assurdi regolamenti di quest’anno, rispetto alle povere 4 cilindri, rimaste a 1000 cc.

    Potete scommetterci: Il Titolo Mondiale SBK 08 andrà ad uno di questi due. Sapete ormai molto bene come questo vecchio pilota non sbagli praticamente mai le previsioni……..:). Il Titolo Marche è ovviamente vinto già adesso dalla 1098, qualcuno nutre dubbi?? La sensazionale bicilindrica bolognese ha conquistato il primo, secondo e quarto posto nella prima frazione, e tutte le posizioni dalla seconda alla sesta in quella successiva: mica male, come anteprima…….. 

    Gara 1 ha visto uno strepitoso Max Biaggi, al debutto assoluto sulla sua nuova, magnifica e nera (vi ricorda per caso qualcosa?) Ducati Sterilgarda, letteralmente dominare la corsa da metà frazione fino alla penultima curva, dove causa la gomma anteriore ormai finita non è purtroppo riuscito a restituire lo scherzetto giocatogli da Troy qualche attimo prima, approfittando di un leggerissimo allargamento di Max! Biaggi avrebbe comunque davvero meritato di vincere, esattamente come capitò lo scorso anno, quando al suo storico debutto nel Campionato SBK trionfò sulla per lui altrettanto inedita Suzuki GSXR, aggiungendo un nuovo Primato Mondiale ai tanti già nel suo prestigiosissimo carniere.

    Dietro ai Magnifici Due è arrivato il sempre solidissimo poleman Corser, regolando nettamente il team mate di Biaggi, Ruben Xaus. Quinto un ottimo Max Neukirchner, seguito da Checa e Nieto.

    Gara 2 ha visto una marcata differenza delle condizioni ambientali rispetto alla prima frazione, e chi ha ripetuto le scelte di gomme adottate in precedenza ha avuto modo di pentirsene: a ciò è principalmente dovuta la netta differenza della composizione del podio rispetto a Gara 1, sul quale il sempre consistentissimo Max è stato il solo a risalire! Biaggi è stato protagonista di una furibonda ed entusiasmante lotta per la testa della corsa col team mate Xaus, ma alla fine chi ne ha approfittato, prendendo il comando a tre giri dal traguardo è stato il sorprendente Fonsi Nieto (a digiuno di vittorie addirittura dal 2003!), in sella alla velocissima Suzuki GSXR, apparsa in questa seconda frazione – anche a causa della indovinata gommatura – decisamente la più rapida in rettilineo, specie nelle ultime tornate!

    Putroppo Max da metà gara in avanti ha accusato un vistoso calo di rendimento del motore della sua 1098, dovendosi quindi forzatamente accontentare di una peraltro redditizia terza piazza, dietro al brillantissimo Xaus. Solo quarto Bayliss, mai apparso in grado di lottare veramente per il podio, seguito stavolta a ruota dal compagno di squadra Fabrizio, autore di una grande prova, finalmente all’altezza della sua classe e della moto che cavalca, riscattando l’opaco nono posto precedente. Buona anche la sesta posizione finale di Lanzi, che ha preceduto Corser.

    La classifica vede già in fuga il golden duo Bayliss – Biaggi, rispettivamente con 38 e 36 punti, seguiti a ruota dalla coppia iberica Nieto – Xaus con 34 e 33.  Già staccato Corser in quinta posizione, a quota 25.

    Il prossimo episodio di questa splendido sceneggiato SBK 08 andrà in onda già questa domenica a Philip Island, nella tana di Bayliss e Corser………Vi garantisco che varrà la pena affrontare la tremenda levataccia causata dal fuso orario!!

    Arrivederci dunque in Australia per un altro elettrizzante spettacolo offerto dal Vero Campionato Mondiale delle Vere moto, la World SBK! Seguitelo anche quest’anno con me………e, come sempre, divertimento assicurato, lads!

    DONOVAN