Raikkonen:«mai persa la patente!»

da , il

    Raikkonen:«mai persa la patente!»

    Stuzzicato in conferenza stampa della FIA, Raikkonen tiene a precisare che sono tutte balle quelle su una sua presunta sbronza colossale dopo il GP di Ungheria.

    Il finlandese, poi, oltre a difendersi contrattacca ed annuncia azioni legali contro i diffamatori.

    Il giornale che ha fatto uscire la notizia è la Bild am Sonntag tedesca, pare su ispirazione Red Bull.

    Che la vicenda aveva dei contorni da “leggenda metropolitana” lo si era capito quasi subito: c’erano infatti in giro almeno due versioni praticamente opposte che facevano sospettare si potesse trattare quantomeno di una semi-bufala.

    Versione A: Kimi è ubriaco fradicio e perde il portafoglio con dentro 7.500 dollari e i documenti tra cui patente e passaporto

    Versione B: Kimi viene fermato dalla polizia in stato di ebrezza e gli viene ritirata la patente ed inflitta una multa di 7.500 euro.

    Dopo la brusca rettifica dell’Ice-man finlandese dobbiamo anche noi credere che ci sia ben poco di vero attorno a quella vicenda. Resta il fatto che non è la prima volta che Kimi finisce dentro a storie di questo tipo.

    Come ricorda la gazzetta, ci sono altri episodi celebri come la lite con la moglie dopo una sbronza nel novembre 2004, la caduta dalla barca del giugno dello stesso anno e la sua notte brava in un locale londinese nel gennaio 2005.