Rally del Ciocco 2018: 3 team Peugeot affrontano il campionato italiano

Per Paolo Andreucci e il team Peugeot inizia la difesa del 10° titolo con il primo appuntamento del CIR 2018 nella tappa toscana

da , il

    Rally del Ciocco 2018: 3 team Peugeot affrontano il campionato italiano

    Saranno 3 i team Peugeot che prenderanno il via nel campionato italiano rally. Oltre ai campionissimi Paolo Andreucci e Anna Andreussi, a bordo di Peugeot 208 T16, sarà il nuovo equipaggio junior formato da Damiano De Tommaso e Michele Ferrara, a bordo di 208 R2B, e l’equipaggio siciliano con la seconda 208 T16 ufficiale, quello formato da Marco Pollara e Giuseppe Princiotto, a dar vita alla nuova sfida dello squadrone Peugeot Sport nel CIR 2018, che aprirà le danze con il Rally del Ciocco (22-24 marzo).

    Rally del Ciocco, 41° edizione

    Rally del Ciocco 2018

    Per molti anni il Rally del Ciocco ha avuto come collocazione in calendario il mese di giugno, ma più recentemente è stata anticipata a marzo diventando di fatto l’apertura del CIR. Il Rally del Ciocco e Valle del Serchio, di cui si corre la 41° edizione, si è disputato per la prima volta il 7 e 8 dicembre 1976. La gara della Garfagnana, la terza in Toscana, dopo Elba e Liburna, nasce

    da un incontro tra Siro Pietro Quaroni, organizzatore del Rally 4 Regioni, in cerca di sponsorizzazioni, e Guelfo Marcucci, il noto industriale farmaceutico. Già sede di tappa del Giro d’Italia e sede del ritiro estivo di squadre di calcio negli anni ’70, Marcucci ebbe la volontà di valorizzare la zona e il complesso turistico organizzando un rally, proprio nella Garfagnana, chiedendo aiuto a Quaroni. Da allora il Rally del Ciocco è tappa fissa del CIR.

    Le parole del campione in carica Paolo Andreucci alla vigilia della prima prova di tappa: “Il Ciocco è la mia gara di casa e, come spesso capita in questi casi quando si corre nella propria terra, bisogna prestare doppia attenzione perché la pressione e le aspettative sono molto forti e possono portare a sbagliare. E’ per me bello perché è l’appuntamento con le strade che conosco di più. C’è poi sempre tanta gente che tifa per me e questo aiuta non poco

    Le parole di Marco Pollara pilota della seconda Peugeot 208 T16: “Finalmente ricominciamo! Non vedevo l’ora. Quest’anno saremo al via con una 208 diversa da quella della scorsa stagione, non più 208 R2B ma una grandiosa 208 T16! Categoria R5, 4 ruote motrici, tantissimi cavalli, un’auto molto competitiva anche perché gommata Pirelli. Il nostro obbiettivo, infatti, è crescere e fare esperienza perché siamo consapevoli che il livello in questa categoria sia altissimo.”

    Rally del Ciocco, alcune curiosità

    Rally del Ciocco 2018

    Al Ciocco le prime presenze di Peugeot risalgono al 1980 con la 104 ZS Gruppo 1 di Gianni Del Zoppo, edizione in cui l’equipaggio fu costretto al ritiro. La prima vittoria Peugeot a Castelvecchio Pascoli arriva il 31 marzo 1990, edizione bagnata, valida per il Campionato Aperol. Andrea Aghini il “golden boy” che arriva dai campionati promozionali del Leone vince con la 405 Mi16 davanti al compagno di squadra

    Fabrizio Fabbri. Il 9 marzo 2002 con la 206 WRC Renato Travagli il successo che lo lancia verso il titolo tricolore, il primo di Peugeot nel CIR.

    Complessivamente sono 6 le vittorie assolute di Peugeot al Ciocco. Dopo Aghini e Travaglia, è toccato a Paolo Andreucci con la 207 S2000 nel 2011 e nel 2012, Alessandro Perico con la 208 T16 nel 2015 ed ancora Andreucci nel 2016 con la 208 T16. Paolo Andreucci che detiene il record con 7 vittorie al Ciocco.