Rallycross 2018: Peugeot e Loeb volano oltreoceano per la tappa canadese

I team di WRX 2018 puntano il Canada per la prima tappa della stagione nel continente americano

da , il

    Rallycross 2018: Peugeot e Loeb volano oltreoceano per la tappa canadese

    Dopo l’appuntamento svedese tutto il circus del World Rallycross 2018 adesso si sposta direttamente in Canada, precisamente in Quebec e sul circuito di Trois-Rivières, per disputare il primo appuntamento della stagione in quello che è il continente americano. Le Peugeot 208 WRX EVO saranno nuovamente schierate sulla griglia di partenza dopo il debutto che c’è stato proprio in Svezia.

    Il circuito canadese di Trois-Rivières è lungo 1.351 chilometri ed è composto al 59% da asfalto ed il restante 41% da terra, quindi un circuito particolarmente insidioso vista la quasi parità, in proporzione, di asfalto e terra. Questo è il circuito più veloce di tutto il campionato ed è famoso anche per la lunghezza del suo rettilineo in uso per il joker lap.

    Schierate alla partenza vedremo nuovamente la Peugeot 208 WRX EVO che già abbiamo avuto modo di conoscere durante la scorsa tappa in Svezia, versione evoluta della 208 WRX precedente e che riesce a sviluppare un grande potenziale. Saranno come sempre Sebastien Loeb e Timmy Hansen a prendere le redini di queste auto per cercare di poartarle al limite ma soprattutto per riuscire a fare meglio dello scorso anno, magari addirittura replicando la vittoria in Canada del 2016 da parte di Timmy Hansen. Ad ogni modo l’auto potrà risultare una grande variabile in questo contesto, perchè entrambi i piloti dovranno necessariamente dare il meglio di sè e sfruttare il feeling che hanno conretizzato con questa vettura, giusto nell’occasione in cui potrà dimostrare effettivamente tutto il suo potenziale. Il fratello più piccolo dei due Hansen, Kevin, sarà invece a bordo della 208 WRX per la seconda volta.