Randy De Puniet, test MotoGP 2012 Jerez: “Sorpreso dalla mia ART CRT”

De Puniet è soddisfatto della prova offerta con la sua CRT nei test che si sono svolti a Jerez per la MotoGP 2012

da , il

    Randy De Puniet, test MotoGP 2012 Jerez: “Sorpreso dalla mia ART CRT”

    Il pilota francese del Team Aspar, Randy De Puniet è abbastanza soddisfatto della la tre giorni di test della MotoGP 2012 che sono andati in scena sul tracciato di Jerez de la Frontera e che ha visto scendere in pista alcune CRT e anche la Ducati. De Puniet ha portato la sua ART in seconda posizione a soli tre decimi dalla Desmosedici ufficiale di Barbera: “Oggi abbiamo lavorato molto duramente ed ho notevolmente migliorato il grip al posteriore. Abbiamo lavorato sodo per cercare di migliorare la risposta delle sospensioni. Siamo andati nella direzione giusta e abbiamo migliorato di sei decimi il tempo di ieri”.

    Il test di Jerez, con la Ducati ufficiale e le CRT, ha dato indicazioni positive soprattutto per le nuove moto, le cosiddette Claiming Rule Team che in molti davano per spacciate.

    Infatti, De Puniet con la sua ART-Aprilia ha fatto registrare il tempo di 1:40.3, di soli tre decimi più lento del tempo della Ducati GP12 satellite di Hecotr Barbera, sbarcato a Jerez de la Frontera solo per l’ultima giornata: “Stiamo iniziando a girare su tempi interessanti. Sono felice di questia tre giorni. Fatichiamo ancora un po’ in potenza e maneggevolezza, ma in questa fase dell’inverno sono piacevolmente sorpreso del potenziale di questa moto. Ora è tempo di pensare al prossimo test che faremo a Motorland”.

    Randy ha lavorato sull’elettronica per le sospensioni e sul grip della parte posteriore della sua ART-Aprilia. Mentre per quanto riguarda il capitolo Ducati, il ceco Karel Abraham è stato protagonista di una rovinosa caduta che ha dannneggiato la Desmo.