Renault: Fisichella già si auto-esclude dalla lotta per il titolo mondiale

da , il

    Renault: Fisichella già si auto-esclude dalla lotta per il titolo mondiale

    Niente da fare. Senza neanche bisogno di riportare i tanti dubbi attorno alla sua figura, c’ha pensato il diretto interessato ad ammettere che, anche questo, non sarà l’anno buono per Giancarlo Fisichella.

    La differenza è che, anziché scoprirlo dopo due o tre gare come nel 2005 o nel 2006, il pilota italiano lo ha dichiarato… ancor prima di cominciare!

    L’altra differenza, poi, è che non c’è – almeno per ora – un compagno di squadra più forte.

    Semplicemente la Renault non va così bene come dovrebbe.

    “Siamo più lenti di Ferrari e McLaren, mezzo secondo al giro!” ha già annunciato Fisico. Il quale ha aggiunto:“Stiamo soffrendo troppo al momento. Dobbiamo trovare maggiore velocità per essere gli stessi dei due anni precedenti. In queste condizioni non sarei in grado di vincere a Melbourne come feci nel 2005. Abbiamo una buona affidabilità ma da sola non basta se hai 4 macchine davanti come sono al momento Ferrari e McLaren. Spero che alcuni miglioramenti che introdurremo facciano migliorare il nostro passo di gara. Altrimenti sarà dura”.

    L’indiziato principale per questo calo di prestazioni della Renault è già stato individuato da Fisichella. Si tratta del passaggio da Michelin a Bridgestone che ha evidenziato problemi di aderenza nella macchina. Giancarlo però non si nasconde in scuse ed ammette:“Eravamo nella stessa situazione della McLaren ma loro si sono già adattati alle Bridgestone. Per cui dobbiamo lavorare sodo e risolvere i nostri problemi al meglio. Forse, infatti, c’è dell’altro oltre alle gomme che non va”.