Robert Kubica: in Renault mi sento a casa

Robert Kubica, approdato alla Renault dopo 4 stagioni al volante della monopsto del team BMW Sauber si confessa e dichiara di sentirsi già a casa sua con il team francese e di aver instaurato fin da subito un ottimo feeling con tutto il team

da , il

    Nonostante 4 stagioni passate in casa BMW Sauber, Robert Kubica si è subito trovato a suo agio all’interno del suo nuovo team, la Renault. Il pilota polacco, approdato alla scuderia francese dopo il ritiro dalle competizioni in F1 di BMW alla fine della stagione 2009, è convinto che sia lui che la Renault perseguono il medesimo obiettivo: ritornare al top dopo tre stagioni da dimenticare. Tra la spy-story, la crisi tecnica e il Crashgate, la scuderia di Enstone ha decisamente bisogno di ritrovare lo smalto di un tempo, e chissà che quest’anno non segni la svolta.ROBERT KUBICA. Sul sito ufficiale della Renault, Robert Kubica ha dichiarato di sentirsi già a casa e che il feeling con il nuovo team è molto buono. “L’idea che avevo di Renault prima di fare parte della scuderia rispecchiava esattamente la realtà che ho trovato qui. Tutta la squadra sta lavorando sodo, è unita e fortemente motivata per affrontare la sfida maggiore: tornare ad occupare le prime posizioni della griglia.”

    R30. La nuova Renault è scesa per la prima volta in pista quest’anno nel corso della prima sessione di test ufficiali a Valencia, dove la R30 non ha deluso le aspettative, nonostante le condizioni meteo non abbiano permesso ai team di seguire al meglio i propri programmi di sviluppo durante i test.

    TEST JEREZ. In merito alle due sessioni di test,Kubica ha dichiarato: “Nonostante il tempo, abbiamo fatto molti passi avanti, in particolar modo a Jerez, la scorsa settimana, dove abbiamo ottenuto dei buoni risultati. Quello che importa è che la vettura non è troppo sensibile e questo rende più facile trovare un buon set-up. Per i prossimi test ci saranno ulteriori accorgimenti che mi permetteranno di sentirmi ancora più a mio agio al volante della monoposto e che la renderanno anche più veloce…sono convinto che ci stiamo muovendo nella giusta direzione!”

    MONDIALE 2010. In merito al lavoro che stanno svolgendo gli altri team, Kubica è abbastanza restio a parlarne, dichiarando che si concentra maggiormente sul suo lavoro poiché anche se la macchina va bene si può continuamente migliorare. “Sono focalizzato sui miglioramenti che possiamo apportare, piuttosto che preoccuparmi di essere il migliore nei test invernali. Comunque sia, è troppo presto per giudicare a che punto si trovano gli altri team; l’importante è arrivare a Sakhir nelle migliori condizioni possibili.”

    Kubica sarà di nuovo in pista a partire da oggi, nel corso della terza sessione di prove ufficiali, in programma a Jerez fino a sabato. Venerdì passerà il testimone al nuovo compagno di squadra, l’esordiente russo Vitaly Petrov.