“Rossi Communication”: il Media Mida della comunicazione

"Rossi Communication"

da , il

    “Rossi Communication”: il Media Mida della comunicazione

    Torna Valentino e tornano i media.

    Ma già si sapeva che sarebbe stato un boom.

    Perchè prima di essere un campione di motociclismo, Valentino è un campione di immagine.

    Ne avevamo già parlato, Rossi è una sorta di Mida mediatico e tutto quello che tocca diventa oro.

    Ritorna un ottimo risultato di Valentino in pista e si risvegliano i suoi tifosi, si moltiplicano i siti di e-commerce di prodotti targati 46, si riaccendono passioni, critiche e follie, si mobilita la stampa.

    Un evento mediatico, oltre che di vivace classe sportiva.

    Uno tra tutti, il sito rossimania che tra le tante cose, “schiera” in home page la maglietta del sito con il numero 46, ovviamente. E poi l’anello 46, il cap46, il sito è un tripudio di giallo e di “Valentini Rossi” sparpagliati qua e là quasi in ogni pixel. E poi c’è la pormo “Che Spettacolo” e poi….e solo poi le notizie della terza giornata di test di Valentino.

    Gli fa eco youtube, dove l’inserimento dei video su Rossi è decisamente aumentato in questi giorni, e google, su cui si sono moltiplicati a dismisura i click e le ricerche sul campione di Tavullia.

    Intanto, mentre Hayden (non brillantissimo in questi test) si “gibernauizza”, anche se giustificatamente, esclamando “Mi sarebbe piaciuto poter fare un long run qui, ma in verità non avevo la forza nella mia spalla”, mentre Capirossi continua spingere la sua nuova GP7 agognando ad un successo mondiale nella prossima stagione, e mentre Melandri, alle prese con la sua Honda ballerina e impertinente, continua ad anelare alla vetta, dal fronte Yamaha non si sbilanciano e fanno trapelare solo un quasi ovvio “Stiamo lavorando bene

    Vero.

    Anche in Suzuki stanno lavorando allo stesso modo, alacremente.

    Sono veramente felice di come è andata questa settimana. fa spere Hopkins che, assaporato il piacere di stare davanti, non ha intenzione di abbandonare la presa. Abbiamo testato la nuova moto e sin da subito siamo andati bene. Abbiamo testato molti pneumatici Bridgestone e tutto è proceduto al meglio.Ho fatto una simulazione di gara e sono molto contento di come è andata. Al momento tutto sembra andar bene e sono contento di questo. Questo è un grande anno per me, ho nuovi sponsor e desidero far bene sia per loro sia per la Suzuki, la Rizla e tutti i miei tifosi!

    Nuovi sponsor o no in Yamaha, invece, per ora il pollo Osvaldo sembra portar bene a Rossi.

    pollo osvaldo valentino rossi

    E sa tanto che andrà a sostituire quel carissimo ma sfortunato cagnolino surgelato che è stato legato per tutta la passata stagione al codone della M1 di Rossi.

    Anche (e soprattutto questa, oltre ai risultati) questa è comunicazione.